49^ Sagra dell’uva di Rutigliano

49^ Sagra dell’uva di Rutigliano, dal 22-9-2013 al 23-9-2013, Rutigliano

uva di Rutigliano
La Sagra dell’Uva di Rutigliano, giunge nel 2013 alla sua 49^ edizione: questa festa rappresenta, più che una semplice sagra, un vero e proprio
viaggio lungo il ciclo di produzione, lavorazione e commercializzazione di una preziosa risorsa di cui Rutigliano è fra le prime produttrici della Puglia.
Per creare turismo è necessaria la conoscenza del proprio territorio, dal punto di vista storico, artistico e culturale, apprezzarne le tradizioni, i sapori e gli odori che ad esso appartengono; su queste basi la Sagra dell’Uva rappresenta una comunicazione che promuove la cittadina stessa, una iniziativa mirata per far conoscere le diverse varietà che qui vengono coltivate.
La più famosa è la cultivar “Uva Italia”,ottenuta nel 1911 dall’incrocio Bicane e Moscato d’Amburgo, saggiamente apprezzata e tra le più gradite; anche l’uva “red globe” fra le varietà recentemente scoperte è quella più diffusa; non mancheranno l'”uva regina” dalle caratteristiche qualitative eccellenti e altre varietà quali l'”uva Vittoria”, la “Palieri”, la “Black Pearl”, la “Matilde”.

Quelli di Rutigliano sono terreni ideali per la coltivazione della vite che trova riparo dalle correnti più fredde durante l’inverno e ventilazione in estate: un microclima che consente di ottenere risultati lusinghieri anche con varietà di uve assai difficili da coltivare. Il territorio di Rutigliano, favorito dalle condizioni climatiche ottimali per l’ottenimento di produzioni di varietà eccellenti, organizza ogni anno questa festa, durante la quale si invitano, i produttori di uva, i commercianti, le Associazioni a partecipare ai concorsi a tema libero indetti per l’occasione, come il concorso “Vetrine” in cui dovranno essere allestite vetrine sul tema dell’uva e della vendemmia, il concorso “Qualità” ove bisognerà consegnare le varietà di uva di migliore qualità, per essere poi giudicati da attenti esperti; il concorso “Grappolo gigante” per il grappolo più pesante; il concorso “Composizione artistica” e infine “Uva dolce uva” per premiare, per la bontà e la bellezza, il miglior dolce realizzato con l’uva.

A guardare Rutigliano durante la “Sagra dell’Uva” si possono scoprire luoghi affascinanti e, spesso, inesplorati: tra il verde si incontrano numerosi muretti a secco e pajare, e da non perdere sono i piccoli borghi medievali nei dintorni, con cinte di mura e castelli.
Infine a Rutigliano si scopre un itinerario di sapori e di prodotti tipici che non ha pari. Oltre all’uva infatti saranno presenti anche altri prodotti d’eccellenza tipici del territorio, come la famosa burrata di Andria, per la quale nel 2013 è stato chiesto il riconoscimento del marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta), accompagnata dal Primitivo di Manduria DOC.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *