A Bari, selezione per il MaMA di Parigi

In Puglia il tamburello rappresenta lo strumento emblematico di una tradizione musicale tramandata oralmente e tuttora praticata da numerosi musicisti popolari, depositari di un patrimonio di canti e suoni eseguiti  nel ciclico avvicendarsi degli eventi. A questa tradizione che travalica l’ambito strettamente musicale per investire un sistema culturale imperniato su pratiche di vita, comportamenti sociali e forme di devozione religiosa, è dedicata la selezione organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese.
Il Teatro Pubblico Pugliese per il 2012 organizza infatti una selezione rivolta a tutti gli operatori musicali  (festival, etichette, associazioni, artisti) che intendano sviluppare un progetto di internazionalizzazione del sistema musicale pugliese, inserendo tutti gli elementi tipici costitutivi della musica popolare della Puglia, dalle modalità di canto alle formazioni strumentali, svelando i codici formali ed espressivi di un’originalissima produzione culturale.

Forme di canto distribuite in una pluralità di stili locali, strumenti mutuati dal mondo del lavoro, derivati da oggetti di uso quotidiano, “inventati” dall’ingegno popolare o prodotti da una secolare tradizione artigianale, indicano la complessità di una tradizione musicale, quella della Puglia,  dotata anche di un suo specifico repertorio, basato prevalentemente su taranta, pastorale e canzone.
Tutti i progetti che si contraddistingueranno per particolare efficacia nel raggiungimento degli obiettivi dell’azione di internazionalizzazione del progetto Puglia Sounds, verranno tutti tenuti in considerazione.

Il Progetto Puglia Sounds nel 2012, fa ancor di più: con la partecipazione al Festival MaMA, di Parigi, intende raggiungere vari obiettivi: miglioramento dell’offerta culturale regionale, sviluppo dell’intera filiera musicale pugliese, sviluppo della competitività del Sistema Musicale Pugliese nei mercati nazionali ed esteri, miglioramento dell’attrattività turistica regionale.
Tutto ciò può essere fatto, secondo il Progetto Puglia Sounds, attraverso la musica: il progetto tutto pugliese intende offrire alla Francia, una panoramica sulla musica della Puglia, la più ricca del Sud e forse la più incorrotta, portando artisti che esibendosi descriveranno gli stili, gli strumenti e le forme della musica pugliese, portando a Parigi un ricco repertorio musicale, derivante da un lavoro prezioso e durissimo, che ha fruttato nei secoli serenate, tarante sfrenate e rituali.

 Il MaMA rappresenterà un momento ideale per promuovere le attività future,
stabilire nuovi contatti con le realtà internazionali, scoprire nuove tendenze artistiche,partecipare a incontri, conferenze e dibattiti che coinvolgeranno l’intera scena internazionale. Il MaMA per la Puglia sarà un eccellente sistema musicale arricchito dalla preziosa internazionalità dei partecipanti, un lavoro straordinario di costruzione, anno dopo anno, delle forme delle strutture musicali di tutta Europa, senza prescindere dalle abitudini e comportamenti delle varie nazioni.

Gli operatori musicali  (festival, etichette, associazioni, artisti) che intendono sviluppare un progetto di internazionalizzazione del sistema musicale pugliese durante il MaMA Festival, dovranno inviare i propri progetti al Teatro Pubblico Pugliese: i lavori dovranno mostrare un approccio al folklore musicale pugliese, rigoroso ma non pedante, arricchito da continui riferimenti incrociati tra brani musicali.
Il termine ultimo per presentare la  richiesta è stato prorogato a lunedì 1 ottobre 2012. Saranno accettati, fino ad un massimo di 10, progetti scelti tra quelli che parleranno delle pionieristiche esperienze degli anni Settanta di ripescare la musica antica pugliese dal passato, fino all’esplosione degli ultimi anni della tradizione popolare musicale della Puglia; i progetti dovranno mostrare la ricostruzione del lungo processo di recupero e riuso dei materiali tradizionali giunto in Puglia a una sorprendente esposizione mediatica le cui ricadute vanno già bene oltre i confini regionali.

Il Teatro Pubblico Pugliese, nell’ambito del progetto Puglia Sounds, si farà carico esclusivamente delle spese di accreditamento (pass fiera) per un solo rappresentante di ciascun gruppo.Resteranno a totale carico degli operatori che intendono partecipare all’iniziativa tutte le ulteriori spese relative alla trasferta quali viaggio, vitto, alloggio ed ogni altro costo.

I migliori 10 progetti, parteciperanno al festival internazionale MaMA di Parigi (25-26 ottobre 2012) al fine di sviluppare il sistema musicale regionale: la rivalutazione della musica tradizionale pugliese è iniziata poco meno di quarant’anni fa ad opera di una variegata congerie di personaggi locali, spesso singolari e in qualche caso anche stravaganti che, coadiuvati a volte da personalità più blasonate provenienti dall’esterno, sono riusciti a produrre uno dei fenomeni musicali più sorprendenti e clamorosi degli ultimi anni: la rinascita della musica tradizionale della Puglia.
Il MaMA è il festival parigino di musica e convention, è il primo luogo di incontro e di scambio per tutti i settori musicali: major o indipendenti, produttori  e promotori, locali e festival, bookers e agenti, case discografiche, dei media  e ovviamente artisti.
Rappresenta una  porta di accesso al mercato musicale francese, che quest’anno si svolgerà alla fine di Ottobre. Puglia Sounds sarà presente al Festival: gli operatori (festival, etichette, associazioni, artisti) con progetti di internazionalizzazione del sistema musicale pugliese, dovranno offrire un’efficace rappresentazione sonora della musica della Puglia che, prima ancora dell’intervento delle istituzioni, ha reso possibile il “miracoloso”, anche se non privo di contraddizioni, recupero di una tradizione.

Per info:
fax 080 5530176
Ufficio Consorzio Teatro Pubblico Pugliese, Puglia Sounds
via Imbriani, 67
Bari

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *