A Monteroni di Lecce, il presepe vivente con rappresentazione teatrale

A Monteroni di Lecce, il presepe vivente con rappresentazione teatrale, dal 25-12-2012 al 1-1-2013, Monteroni di Lecce
Senza la passione e la soddisfazione dei paesani il presepe vivente di Monteroni di Lecce non sarebbe possibile: non solo i figuranti, ma anche i costumisti, i proprietari delle case del borgo, gli allevatori, la parrocchia e il comune per il loro appoggio, il Palazzo Ducale e le centinaia di persone che accorreranno a visitare la rappresentazione, contribuendo con il loro entusiasmo ad accrescere la voglia dei paesani di continuare in questa iniziativa e di migliorarla sempre di più.
Il Presepe Vivente di Monteroni, giunto nel 2012 alla sua tredicesima edizione, è ambientato sia nel centro storico che nel Palazzo Ducale; Monteroni come cittadina è sorta nel periodo della guerra tra Romani e Salentini ed era un semplice accampamento dove le reclute si esercitavano prima di entrare a far parte dell’esercito; attorno al campo cominciarono a sorgere le prime abitazioni. Questo oggi è il centro storico, con abitazioni antichissime, perfette per un ambientazione di un presepe vivente.

Il presepe sarà visitabile nei giorni 25 e 26 dicembre e il 1° gennaio, a partire dalle 18.30; parte del presepe è allestito sulla piazza del paese dove si affacciano segni incorruttibili di gloriose pagine di storia, tra cui il Palazzo Ducale, costruito dai nobili Lopez nel XVI secolo, con funzione dì fortezza: è qui che avrà luogo la rappresentazione teatrale con inizio alle 19.30.
Insieme a numerosi attori e musicisti, gli abitanti di Monteroni propongono per il periodo natalizio anche questa suggestiva rappresentazione teatrale, assolutamente convinti che il Natale, nella sua tradizione, amplifichi le condizioni di spiritualità e di fede di ogni uomo.
Sulla base di esperienze maturate negli anni passati che hanno registrato commossi consensi tra il pubblico cui è stato proposto, e con la consapevolezza di fornire un servizio assolutamente utile per quel tanto di mistico e contemplativo che possiede, questo raccoglimento interiore invita al recupero dei sentimenti civili e umani, attraverso la voce degli interpreti e la parola di grandi poeti e pensatori di ogni tempo.
La rappresentazione teatrale riguarderà la Natività e le leggende che gravitano intorno ad essa e che, supportate da canti e pastorali di anonimi dialettali salentini del ‘700, creeranno un’atmosfera ascetica e favolistica.

La speranza della cittadina di Monteroni, è che questa occasione di festa prosegua di anno in anno come momento di celebrazione e di unione, che raggruppi attorno a sé sempre più persone e che ne cementi la gioia di partecipare tutti insieme, come attori e come spettatori, con una distinzione che non è poi molto netta. L’atmosfera di amicizia e fratellanza che si respira è veramente magica, come se il tempo fosse scomparso, annullato dall’allegria e dalla vicinanza di tutti nel rivivere un momento che ha cambiato il mondo.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *