Acquarica del Capo e la festa di San Carlo

Il Basso Salento non offre soltanto spazi naturali incontaminati all’attenzione del turista: il territorio è infatti ricco di storia e di testimonianze di antiche civiltà. Si trovano tracce di insediamenti umani databili ad 8 – 9000 anni prima di Cristo, e nei secoli successivi si è evoluta una cultura autoctona, oggi definitivamente scomparsa. Queste cultura antica è ancora, per molti versi, misteriosa, ed è stata tramandata attraverso una serie di incisioni rupestri, ancora oggi visibili nella zona.
Gli enti locali e le varie associazioni di volontariato, in particolare ad Acquarica del Capo, curano sempre l’apertura e la conservazione di diversi musei, che rendono visibile ai turisti la vitalità, anche odierna, della cultura locale.
Molto significativa ad Acquarica è la presenza di chiese, monasteri e altri luoghi sacri della fede cristiana, che rendono il Basso Salento meta di comitive turistiche alla ricerca della bellezza delle arti, ma anche di pellegrinaggi religiosi, rivolti ad un contatto più intimo con la dimensione del sacro.

Per esempio la suggestiva Cappella della Madonna del Ponte, del secolo XI, è famosissima in tutta Italia; la Chiesa di San Carlo è nota perchè fu edificata da Fabrizio Guarino, il quale, essendosi ammalato, fece voto a San carlo di costruire una nuova chiesa se fosse guarito. Il maestoso campanile con due campane, segna il tempo ad Acquarica; il ricco altare dedicato a San Carlo, accanto al magnifico organo in legno, e a maestose statue sacre, viene adornato di fiori e teli candidi, nel giorno della festa dedicata a San Carlo.
Chi ama la cultura religiosa, trova ciò che cerca ad Acquarica del Capo, dove tutti gli aspetti della cultura sono presenti e fruibili per tutto l’anno, in mezzo a campagne e oliveti secolari.

In occasione della Festa di San Carlo, il 4 Novembre 2012 alla sera, dopo il rito della Processione, si potrà viziare il proprio palato con specialità culinarie quali pettole fritte, salumi, formaggi salentini, pane di Altamura, miele e pietanze a base di verdure, protagonisti indiscussi delle feste paesane di Acquarica, e nei locali premiati da famose guide enogastronomiche.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *