Ad Alliste, la Sagra della salsiccia e delle cose noscie

Il 27 Luglio, nel cuore dell’estate salentina, in una Alliste arricchita dalla vivacità di una miriade di turisti, si terrà la sagra enogastronomica “della salsiccia e delle cose noscie”, una delle più importanti della Puglia.
La storia della cucina cosiddetta di “casa”, la cucina “noscia” come la definiscono i salentini, inizia e procede, si può dire, con la storia stessa dell’uomo, profondamente collegata con lo sviluppo dell’agricoltura. Infatti, quando il contadino salentino cominciò ad abbandonare le campagne, il rallentamento dell’agricoltura contribuì a generare crisi economiche che portarono allo scompiglio in tutti i settori dell’economia, compreso, naturalmente, quello dell’alimentazione.
Cucina ricca e cucina povera hanno sempre avuto la loro importanza in Salento: negativa la prima, troppo raffinata, sfarzosa e abbondante; positiva la seconda, sobria e schietta.

L’importanza di questa sagra verrà sottolineato dallo spirito stesso della festa: poiché oggi l’argomento è più che mai attuale, il ritorno ad una cucina essenziale come la sapevano preparare le donne di casa dei tempi passati potrebbe rappresentare il raggiungimento di un giusto equilibrio, affiancato alle conoscenze attuali nel campo dell’alimentazione.

Spettacoli, artisti di strada, musica dal vivo e degustazioni sono previsti durante la sagra di Alliste, dove il piacere della tavola rappresenta solo il punto di partenza di un percorso attraverso cui conoscere antiche usanze, tradizioni, identità, territori. La composizione di piatti unici, semplici, economici e saporiti che le antiche donne preparavano in Salento, all’inizio di questo secolo, per le loro famiglie, costituivano il pasto completo.

Così il 27 Luglio 2012 ci saranno degustazioni gratuite delle migliori eccellenze enogastronomiche pugliesi e salentine, un’occasione imperdibile per assistere a dimostrazioni di cucina e per carpire i segreti e le tecniche dei grandi cuochi.
Tutte le ricette, semplici ma gustose, saranno realizzate con prodotti locali, freschi e facilmente reperibili. Il piatto principe sarà rappresentato dalla salsiccia. Anticamente la salsiccia si faceva in casa ad uso e consumo dei componenti della famiglia e di qualche amico: la salsiccia nasce come un particolare tipo di conserva. Infatti in Salento si può decidere di consumare immediatamente le salsicce o di lasciarle essiccare per qualche tempo: in quest’ultimo caso saranno state appese in un luogo fresco e ben aerato, preferibilmente esposto alle correnti per circa 3 settimane; quando si sarà trasformata in salame stagionato, sarà pronta per essere mangiata, e la si potrà gustare su appositi stand organizzati ad Alliste. Si potranno gustare numerose specialità come gli stizzichini Caldi Alla Salsiccia, i Crostini Di Salsiccia E Stracchino, la Torta Salata Con Salsiccia, la Gramigna Alla Salsiccia E Panna, la Pasta Con La Salsiccia.
La famosa salsiccia salentina verrà cucinata dalle anziane del luogo per permettere di conoscere, oltre agli ingredienti usati, anche la quantità degli stessi ed il modo di preparare e cuocere le pietanze, per poter il più possibile entrare nel vivo e nel gusto dei sapori salentini.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *