Al teatro a Taranto, Capitan Fracassa

Al teatro a Taranto, Capitan Fracassa, dal 14-3-2013 al 15-3-2013, ore 18.00 e 21.00, Taranto

Al Teatro Orfeo di Taranto, per ben due serate consecutive, andrà in scena “Capitan Fracassa” tratto dal libro di Théophile Gautier e dai canovacci di Francesco Andreini; lo spettacolo ha debuttato in prima assoluta al Festival di Borgio Verezzi nel luglio del 2012, con grande successo, e il grande e indiscusso protagonista anche a Taranto sarà Lello Arena. Lello Arena in questo spettacolo veste i panni del malinconico barone di Sigognac: chiuso nel suo castello, viene risvegliato dall’arrivo di un gruppo di attori girovaghi. Il teatro si propone a Sigognac per trasformare il suo silenzio in azione, riassegnandoli un’identità: Capitan Fracassa.

Per la regia di Claudio di Palma, si tratta di una commedia del gioco dei contrari, perchè Sigognac si finge in scena spavaldo di parola e codardo d’azione a dispetto della sua reale natura. Insieme a Lello Arena, in scena ci saranno Fabrizio Vona, Francesco Di Trio, Giovanna Mangiù, Barbara Giordano.

Un uomo poco vitale ma potente, in cui si fondono indolenza e intelletto, che fin dall’inizio è consapevole di essere destinato a una vita che va oltre i confini del suo maniero; questo è Sigognac che grazie al suo talento e alla sua intelligenza, riesce a convertirsi in un eccellente attore. Tutto ciò senza smettere di essere amico generoso e affettuoso, e di scombinare ogni regola del gioco pur di tornare alla vita.

È una commedia d’avventura. È una commedia di formazione. Ed è anche una commedia politica e psicologica. Insomma, quella messa in scena dal Teatro Stabile di Catania è una commedia indefinibile, che conquista e sconvolge, perchè fa comprendere l’indispensabilità dell’arte e della sua capacità di dare senso alla vita.
Sigognac-Fracassa è un eroe romantico che ha bisogno di persone che diano senso e importanza alle cose, che facciano quello che dicono sino in fondo. Nel pur piccolo spazio del teatro, Fracassa riesce a vivere porzioni di vita e di mondo reale o fantastico, vive lo splendore del giorno e la magia della notte, la rudezza d’un temporale, la carezza di un’alba, il caldo delle passioni.

Con la collaborazione del XLVI Festival Teatrale di Borgio Verezzi, ciò che più trasparirà da questa brillante commedia sarà il fatto che migliorare la propria preparazione culturale è sempre una buona spinta verso il miglioramento di sé stessi. Il teatro diventa uno stimolo e una possibilità di cambiamento, con anche un rilevante effetto terapeutico: il teatro in questo caso somiglia molto a delle vere e proprie terapie psicologiche.

Per info:
Teatro Orfeo
Via Pitagora, 78
Taranto
Ore 17,30 – sipario ore 18,00
Ore 20,30 – sipario ore 21,00

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *