Amalia Gré e la sua opera Waterfall, a Bari

Arte e commercio rappresentano, insieme, un connubio culturale vincente per il futuro di Bari. E’ con la cultura che si può aiutare a far crescere una società  e nasce così MurArt, la prima galleria d’arte contemporanea “open air” nel quartiere Murat di Bari. Saranno infatti 72 le vetrine dei negozi del centro di Bari che faranno da cornice alle opere di 72 artisti pugliesi d’arte contemporanea: una delle espositrici, sarà Amalia Gré, originaria di Miggiano (in Salento), che nasce nell’arte come cantatutrice: si laurea in Scenografia Teatrale e sceglie di percorrere la strada del jazz  perfezionandosi nell’improvvisazione.
Amalia Grè a iniziato la sua carriera di cantante esibendosi nei locali e nei teatri di Roma, e dal 15 settembre al 13 ottobre 2012 sarà tra i protagonisti della mostra collettiva in programma a Bari nei negozi del centro,  una galleria d’arte temporanea in cui l’artista mostra altri propri linguaggi oltre la musica.
Il quartiere Murat di Bari si estende tra la ferrovia e la costa, e costituisce assieme alla Città vecchia l’odierno centro urbano della città; il quartiere prende nome da Gioacchino Murat (maresciallo di Napoleone Bonaparte), il quale inaugurò e sostenne la costruzione della nuova zona barese a ridosso dell’antica città medievale.

Dopo aver accompagnato durante l’estate lo show man Savino Zaba per il tour-spettacolo di presentazione di “Beato chi ti Puglia”, la Gré proporrà una sua opera nel quartiere Murat dal titolo “Waterfall” in particolare nella boutique De Fano in via Dante: è un’opera molto grande e imponente, lunga due metri e sessanta centimetri.
La zona dove la Grè esporrà, è tra i più frequentati e vitali luoghi della città: Piazza Giuseppe Garibaldi e suoi rigogliosi giardini sono un centro vitale importantissimo, e nei pressi si apre Piazza Umberto I su cui prospetta maestoso il palazzo dell’Università degli Studi.

Dal punto di vista musicale, la Grè ha trovato a New York quello che ha sempre sognato  potendo studiare con maestri del calibro del grande Bobby McFerrin e di Mark Murphy: club, teatri e bar d’albergo diventaronono il palcoscenico per la voce di questa sorprendente artista.
Solo nel giugno 2003 debuttò con il singolo “Io Cammino Di Notte Da Sola” una perla dal sinuoso andamento jazz, a cui seguì il disco “Amalia Gré”, e nel 2006 “Per Te” .
A marzo del 2007, il brano “Amami Per Sempre”, presentato al Festival di Sanremo, riscosse un grande successo, ma nonostante abbia seguito la via della musica, questo non ha interrotto un’altra vena, un’altra sua forma espressiva e quindi la pittura sta venendo fuori.
A New York aveva già fatto delle mostre, ne ha fatta una a Polignano (presso il Plenilunio a Mare) e la seconda è questa collettiva nei negozi del centro di Bari in cui si ammireranno, oltre alla tela e all’acrilico,  anche catene, elementi di ferro, usati dalla Grè sempre cercando di coniugare un senso decorativo con una carica emozionale.

L’iniziativa della Provincia di Bari, in programma fino al 13 ottobre 2012, è stata ideata dall’Assessorato alla Cultura e Turismo grazie alla collaborazione con il Comune di Bari, la Camera di Commercio di Bari e l’Associazione “Borgo Murattiano”. Il progetto MurArt farà in modo che il connubio arte-commercio finalmente diventi realtà, esaltando un potenziale che attrae in maniera naturale l’arte contemporanea alla moda e al design. La manifestazione può essere considerata una speciale occasione per esaltare le nuove collezioni d’abbigliamento della stagione autunno/inverno con le bellezze artistiche, e consentirà ai cittadini ed ai turisti di vedere una città diversa.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *