Antonio Cianciullo, L’espansione delle ecomafie

Le opportunità offerte dalla ricerca applicata e  dalla innovazione tecnologica nei settori delle energie rinnovabili, della efficienza energetica e della mobilità sostenibile, spesso sono oggetto di dibattito.
Il giornalista Antonio Cianciullo segue da oltre 25 anni i temi ambientali e ha partecipato ai principali appuntamenti internazionali: dalle conferenze sull’ozono negli anni Ottanta all’Earth Summit di Rio de Janeiro del 1992, dai reportage sui grandi disastri petroliferi ai vertici sul cambiamento climatico. Il 16 Maggio 2012 presenterà a Bari il dibattito “L’espansione delle ecomafie” riguardante tematiche ambientali ed energetiche, nell’ambito del progetto dei Mercoledì Letterari”, organizzati a Villa Camilla.

Oggi il quadro è profondamente cambiato: si parla di più di ecologia. Il disastro di Chernobyl, la grande mobilitazione che ha portato all’Earth Summit del 1992, la sfida imposta dal cambiamento climatico hanno lasciato un segno profondo nell’opinione pubblica e i media se ne occupano di più. Per la sua attività Cianciullo ha vinto numerosi premi. Tra i suoi libri si ricordano  Atti contro natura (1992), Ecomafia (1995, con Enrico Fontana), Far soldi con l’ambiente (1996, con Giorgio Lonardi), Il grande caldo (2004), Soft economy (2005, con Ermete Realacci).
A Bari tratterà della questione energetica, la quale risulta essere, nella civiltà contemporanea, una delle questioni-cardine su cui la classe dirigente pugliese dovrà riflettere e dare risposte soddisfacenti nel più breve tempo possibile. Le fonti energetiche convenzionali vanno verso un rapido esaurimento, i combustibili hanno un costo sempre crescente e l’impatto ambientale causato dall’uso insostenibile delle risorse non è più sostenibile: tutto ciò richiede l’elaborazione di strategie che possano risolvere la questione energetica e che prevedano l’uso di tecnologie rinnovabili, un consistente risparmio energetico e la promozione dell’uso razionale dell’energia.

Nel corso del dibattito, Cianciulli tratterà delle giovani imprese che operano nelle tecnologie energetiche, imprese straordinarie, cariche di entusiasmo, di voglia di fare, di capacità di produrre brevetti e di mettere assieme il mondo della ricerca e quello della produzione. Non sono poche ma non riescono ancora a costruire una rete capace di pesare sul sistema, in Puglia.
Secondo Cianciulli, solo favorendo i luoghi, le occasioni, gli ambiti in cui questo incontro può diventare produttivo, si possono fare dei passi in avanti. E’ necessario attuare, secondo Cianciulli, un vero e proprio cambiamento di mentalità per razionalizzare i consumi energetici, abbattere i costi del sistema industriale ed adeguare alle nuove esigenze gli stili di vita, al fine di ridurre le emissioni inquinanti e le loro conseguenze dannosissime per la vita presente e futura.
Il ruolo dell’informazione risulta determinante per diffondere le buone pratiche, spiegare le opportunità offerte da un uso razionale delle risorse energetiche e promuovere le nuove tecnologie. Da cui il suo dibattito organizzato a Bari.

Per info:
Bari
Villa Camilla,
Via Ciasca 2.
Ore 18,30.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *