Arriva il Carnevale di Gallipoli, 74esima edizione

dal 29-1-2015 al 17-2-2015 #carnevalepuglia #carnevalegallipoli

Oggi il Carnevale di Gallipoli è ancora più protagonista. Ogni anno il giorno di Martedì Grasso torna per i cittadini, per i turisti e anche in diretta televisiva per irrompere nei teleschermi di tutta Italia con la spettacolare allegria dei suoi carri allegorici.

Arriva il Carnevale di Gallipoli, 74esima edizione

Ogni anno, migliaia di visitatori, ma anche una parata di ospiti illustri, di politici, di personaggi dello sport e dello spettacolo, giungono a Gallipoli per ammirare le grandi maschere in cartapesta, così come ad ogni corso mascherato di ogni edizione del Carnevale gallipolino, migliaia di persone hanno decretato e decretano il successo della manifestazione.

Il Carnevale di Gallipoli riempie un mese intero di feste diurne e notturne, con sfilate di carri mastodontici, feste rionali, veglioni in maschera e rassegne di ogni genere soprattutto su Corso Roma, diffondendo allegria e gioia e preannunciati da manifesti sparsi in tutta la cittadina.

Ogni anno e il 2015 non farà eccezione, l’ospite d’onore è “Lu Tidoru“ che è una mascehra che rappresenta un soldato che torna nella sua amata città; nel periodo del suo ritorno era usanza abbondare con il cibo, perchè poi sarebbe stato seguito dal digiuno della quaresima; così il soldato mangia abbondantemente e muore. Questa scena rivive ancora oggi durante le sfilate dei gruppi mascherati, con il passaggio del carro funebre contenente la bara di “lu Tidoru”.

Il Carnevale gallipolino ha radici molto antiche. Si tratta di una festa molto sentita, ed ecco perchè rievocata, di origine cristiana, che aveva luogo il giorno prima dell’inizio della Quaresima quando, come da prescrizione ecclesiastica, veniva fatto divieto di consumare carne.
Il periodo del Carnevale gallipolino si collocaherà tra l’Epifania e il giorno che precede il Mercoledì delle Ceneri (martedì grasso), tra sfilate e tantissimi eventi collaterali.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *