Bagnolo

Del territorio di Bagnolo già durante l’antichità era nota la presenza di sorgenti d’acqua in abbondanza, che rendevano l’area particolarmente ambita vista la cronica mancanza nella regione pugliese di questa importante risorse.

E’ proprio la presenza di acqua ad aver fatto si che nella zona di Bagnolo si siano sviluppati, in epoca romana, edifici termali e bagni pubblici e privati da cui il paese ha preso il nome. Il territorio era già comunque abitato anche nell’Età del Bronzo, come attesta la presenza di diversi menhir ritrovati nei dintorni della città.

Di Bagnolo si tramanda l’antica attività artigiana della fabbricazione delle corde, attività che oggi è purtroppo diventata non redditizia e quindi è stata del tutto abbandonata. Da visitare in Paese l’ottocentesca Chiesa Matrice, la Chiesa di Santa Maria dei Martiri e Palazzo Papaleo. Nei dintorni un menhir di considerevoli dimensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *