Carpino Folk Festival 2012

 

Per comprendere la vita popolare, la storia e la tradizione di un popolo, bisogna esaminare i riti, la vita quotidiana, entrare nei borghi e nei luoghi del lavoro contadino; si potranno così immaginare i paesi e la cultura popolare, i riti e i momenti della vita.
Il Carpino Folk Festival è un evento contenitore che si ripete ormai da anni e  include le arti dello spettacolo ed in particolare la musica, la danza e il teatro di matrice popolare, che oggi sono conosciute in ogni parte d’Italia, grazie anche a Eugenio Bennato e Carlo d’Angiò che nel 1976 con i Musicanova, pubblicarono Garofano d’ammore, un LP che fece conoscere al pubblico di massa i sonetti di Carpino.

Dal 6 al 12 agosto 2012, saranno in programma anche laboratori, convegni, tavole rotonde, workshop, presentazioni letterarie e cinema; verranno presentati appunti e studi sulla letteratura popolare, sulla narrativa, sui racconti, le favole e le fiabe popolari. Verrà mostrata attraverso poche e chiare immagini, la saggezza e le forme letterarie e culturali delle tradizioni, dalle filastrocche ai proverbi.  L’Arte popolare viene definita come arte realizzata dal popolo, dalla gente comune e comprende le rappresentazioni pittoriche, le opere artigianali e le tradizioni, che pure faranno parte del Carpino Folk Festival.
Dietro le usanze e i festeggiamenti si possono studiare e scoprire origini e tradizioni popolari antiche. Le feste tradizionali in Puglia sono ancora appuntamenti che mantengono ai nostri giorni simboli ed usanze tipiche della tradizione popolare.

Il Carpino Folk Festival ricopre un ruolo importante nella scena musicale della Puglia. Si tratta di un evento molto suggestivo dove stare tra il pubblico è meraviglioso cosi come esibirsi sul palcoscenico.
E’ un evento portatore di valori, di legami con il territorio, di passione, tradizione, identità e credibilità. Nell’agosto del 2012 l’evento compie diciassette anni e sarà presente per una lunga settimana con un programma ricco di esibizioni dal vivo, originali e piene di energia che mostrano la ricchezza e la diversità musicale.

Il Carpino Folk Festival con la sua prima edizione, il 10 e 11 agosto 1996, fu la prima manifestazione di massa a rilevanza nazionale del folk pugliese per la presenza di Eugenio Bennato, Alfio Antico, Roberto d’Angiò, Faraualla, Musica Antica, Al- Darawish insieme ai “Cantori di Carpino”.
Nel 1993 un gruppo di giovani di Carpino si era esibito in piazza con musica etnica; vennero invitati anche i componenti anziani del gruppo dei Cantori di Carpino, quasi dimenticati, il cui valore delle musiche e delle tradizioni non veniva più considerato.
L’esibizione dei Cantori di Carpino fu un successo incredibile, la piazza del paese era stracolma di persone, chi ancora ricordava questa musica ballava e cantava, gli adulti, gli anziani e molti carpinesi immigrati che in estate tornavano.

Solo a partire dal 1996, venne fondata l’Associazione Culturale Carpino Folk Festival, che ancora oggi si occupa dell’organizzazione di tale evento e di manifestazioni ad esso collaterali; l’associazione è attualmente finanziata da enti pubblici, quali la Provincia di Foggia e la Regione Puglia, la Comunità Montana del Gargano, il Parco del Gargano e il Comune di Carpino.
L’idea di un festival della musica popolare a Carpino, nasce dunque dall’esigenza di ricreare una particolare situazione festiva, il cui modello fosse quel primo concerto dei Cantori nell’agosto del 1993. L’idea racchiude le tradizioni antiche, del passato, nate dal popolo, tramandate oralmente e riguardanti riti, costumi, credenze, in relazione a questo stupendo angolo della Puglia.

Il Carpino Folk Festival del 2012, vuole avviare un progetto complesso di tutela del patrimonio artistico culturale della musica popolare del Gargano; vuole far uscire le serenate contadine e le tarantelle di Carpino; e grazie anche ai Cantori vorrebbe valicarei confini locali e nazionali per divenire le musiche tradizionali tra le più belle al mondo.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *