Castro e la sagra del pesce a Sarsa

23-4-2014 #castro #pesceasarsa #salento

La nuova utilizzazione del tempo libero che caratterizza il Salento ha fatto in modo che la Sagra del Pesce a Sarsa di Castro – pesce fritto e poi marinato con mollica di pane raffermo, aceto, aglio e menta- sia diventata negli ultimi anni un evento che, oltre che gustoso, è davvero atteso.

Castro e la sagra del pesce a SarsaLa grande presenza di visitatori durante la giornata dedicata alla sagra, fa pensare che il prodotto tipico di Castro sia anche occasione per lo sviluppo di un’identità di tipo valoriale e per il soddisfacimento di specifiche
passioni, come quella del gustare del buon pesce fresco.
Il pesce a sarsa di Castro, è una antichissima preparazione a base di “vope”: il prezioso pesce azzurro viene pescato freschissimo, eviscerato, privato della testa, infarinato e fritto in olio di oliva, e offerto caldo ai visitatori. La ricetta dello scapece alla castrense, il pesce a sarsa, è stata messa a punto, come si può immaginare, dagli antichi pescatori del vecchio borgo marinaro di Castro, e ancora oggi risulta gustosissima.

Il 23 Aprile 2014, nella scenografia naturale pittoresca ed esclusiva di questa ridente cittadina salentina, si svolge questa manifestazione, ormai nota in tutta la Puglia, che attira un notevolissimo numero di persone. Nata come gesto spontaneo di quei pescatori di Castro che decisero di regalare ai residenti ed ai visitatori una porzione di pesce a sarsa, questa simpatica tradizione si è trasformata in un importante momento di comunicazione e di proiezione dell’immagine a vocazione turistica della cittadina. La biunivocità esistente tra prodotto tipico locale e territorio di Castro, implica oggi la possibilità di valorizzare prodotti e aree territoriali in relazione al livello di immagine dell’uno e dell’altro.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *