Cicloturismo in Salento, Una pedalata nei sentieri di Federico II

15-1-2015 #cicloturismopuglia #cicloturismosalento

Sempre più persone in Salento si accostano al cicloturismo con intenti “vacanzieri”, turistici o naturalistici, sfuggendo pertanto all’idea stereotipata dell’impresa sportiva o dell’avventura estrema.

Cicloturismo in Salento, Una pedalata nei sentieri di Federico II

Il cicloturismo, sia che si tratti di brevi escursioni domenicali che di lunghe vacanze, in Puglia è sempre più un fenomeno di massa, con protagonisti di tutte le età: giovani, famiglie con bambini, anziani. Nel gennaio 2015 un incontro organizzato dall’associazione La Specchia Viva di Conversano, vuole spiegare come organizzare un viaggio in bicicletta.
Nel contempo l’associazione La Specchia Viva ha già sostenuto e promosso alcuni eventi naturalistici come la pedalata di due giorni nei sentieri di Federico II, tra Gravina di Puglia e Minervino, e fino al settembre 2015 intende organizzare ben 170 km per ciclisti, alla scoperta della Puglia, secondo la mission dell’associazione, tra la riscoperta del territorio e la salvaguardia dei luoghi pugliesi.
Ad aprile 2015 è prevista la cicloescursione tra Conversano e Grotte di Castellana; a maggio 2015 si arriva in Salento in bici con un percorso di tre giorni; a giugno 2015 è la volta del cineteatro, con una rappresentazione teatrale itinerante; ad agosto 2015 ci sarà la passeggiata sotto le stelle in bici; nel settembre 2015 ci sarà una lunga passeggiata in biciclietta nei dintorni di Conversano, tra Monteferraro, Marchione e Castiglione.

Nel frattempo si cerca di dare delle “dritte” ai cicloamatori. Durante questo incontro, gli esperti sapranno consigliare ciò che meglio risponde alle diverse specifiche esigenze. Verranno fornite indicazioni tratte dall’esperienza degli esperti ma anche dagli stessi cicloturisti; si partirà dai consigli veloci, come il telaio che deve prevedere gli alloggiamenti per portapacchi, parafanghi, fanali, ecc, alle ruote che devono essere sufficientemente robuste e fornite di almeno 36 raggi di sezione non minore di 2 mm.
Verranno dati consigli pratici, come le operazioni da fare in caso di foratura e dunque quale tipo di copertone scegliere, per esempio quelli con mozzi a sganciamento rapido.
Durante un viaggio in bicicletta il manubrio “da turismo”, il più diffuso, è quello consigliato, perchè permette una posizione più comoda; quello “da corsa” è più adatto alle lunghe percorrenze; quello da “mountain bike”, con particolari accorgimenti (“cornetti” laterali) rappresenta una soluzione intermedia.
La sella deve essere confortevole ma non troppo ingombrante e molleggiata.
Il portapacchi, indispensabile, deve essere robusto e ben ancorato al telaio; nei lunghi viaggi sopporta anche pesi notevoli.
I fanali e i catarifrangenti sono obbligatori per legge in Italia e in tutti i Paesi europei e necessari per la propria sicurezza.
Infine si parlerà di cos’è realmente il cicloturismo, di come organizzare una vacanza in bicicletta, di quali sono i Paesi in Puglia dotati di una valida rete di percorsi cicloturistici, a partire dal Salento, e dai vari percorsi organizzati sui “Sentieri di Federico II”.

Per info:
393.9071830 (Stefano)
392.4156955 (Vincenzo)

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *