Concerto di Ciaikovsky dell’Orchestra SInfonica Tito Schipa

Al Teatro Kennedy di Fasano, si terrà il concerto inaugurale in prima regionale dell’Orchestra Sinfonica “Tito Schipa” di Lecce. La famosa orchestra è ben nota tra gli appassionati del genere, infatti partecipa annualmente alla Stagione Lirica di Tradizione della Provincia di Lecce e svolge intensa attività sinfonica e lirica nel salento e nel resto della Puglia. L’Orchestra è stata ospite di importanti teatri e istituzioni musicali, quali il Teatro Comunale di Bologna, il Festival Internazionale di Nevers, il Teatro di Marsiglia, Euromusica di Asolo, la Sagra Musicale Umbra, la Sagra Malatestiana di Rimini, il Festival Internazionale Latino-americano. Ha inciso recentemente un Omaggio a Tito Schipa con 5 giovani tenori italiani.

Non si dovrebbe mai dimenticare quanto il suono della tromba, del flicorno e di tutti gli strumenti a fiato di un’orchestra, sia vicino alla voce umana; si tratta di suoni differenti, diversamente caratterizzati e per questo unici e riconoscibili, prodotti però con la stessa intenzione: emozionare.

Verrà eseguito il Concerto n° 1 di Ciaikovsky: così come esistono suoni che si respingono, esistono suoni che si attraggono e che fondendosi insieme sono in grado di creare qualcosa di nuovo, mai esistito prima; l’Orchestra Tito Schipa saprà interpretare perfettamente questo brando di Ciaikovsky.
Il progetto nasce dall’incontro dei suoni dell’intera orchestra, che pur mantenendo vive le proprie colorazioni, hanno potuto completarsi ed arricchirsi in questo percorso di ricerca creando una sonorità nuova ed unica.
Nell’ascolto ad occhi chiusi sarà come scoprire un solo suono, abbandonando piacevolmente la percezione della sua reale molteplice provenienza.

Sotto la direzione di Marcello Panni, la scelta dell’elemento solista è caduta sulla violinista Sayaka Shoji, la prima giapponese e la più giovane artista di sempre ad aggiudicarsi il prestigioso Premio Paganini. Da allora è stata regolarmente invitata a esibirsi con i più famosi direttori d’orchestra del mondo, tra i quali Vladimir Ashkenazy, Sir Colin Davis, Charles Dutoit, Mariss Jansons, Lorin Maazel, Zubin Mehta e Antonio Pappano.
Nella stagione 2010/2011 si è esibita con l’Orchestra Sinfonica di Sydney e Vladimir Ashkenazy e con l’Orchestra Philharmonia e Susanna Mälkki. Inoltre, in Giappone, è stata in tournèe con l’Orchestra Filarmonica di Seoul e Myung-Whun Chung ed è stata protagonista di una fortunatissima tournèe di recital con Gianluca Cascioli. Alcuni tra gli impegni recenti l’hanno vista esibirsi con la Gewandhausorchester di Lipsia, l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, l’Orchestra Sinfonica NHK, l’Orchestre Philharmonique de Radio France, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Sinfonica di Cincinnati e l’Orchestra Philharmonia.

Marcello Panni, compositore e direttore d’orchestra delle più note opere di repertorio,  ha diretto anche la prima esecuzione assoluta di Neither di Morton Feldman all’Opera di Roma (1976), di Cristallo di Rocca di Silvano Bussotti alla Scala di Milano (1983), di Civil Wars di Philip Glass all’Opera di Roma (1984) e di Patto di Sangue di Matteo d’Amico al Maggio Musicale Fiorentino (2009).
Panni ha composto diverse opere liriche: Hanjo per il Maggio Musicale Fiorentino (1994); Il Giudizio di Paride, per l’Opera di Bonn (1996), The Banquet (Talking about Love), libretto di Kenneth Koch, per l’Ope­ra di Brema (1998) ripresa più volte in Italia. Nell’aprile 2005 ha presentato al Teatro San Carlo di Napoli l’opera in due atti Garibaldi en Sicile.
Per la cattedrale di Nizza ha scritto nel 2000 una Missa Brevis, per il Duomo di Milano nel 2004 il mottetto Laudate Dominum e per il Festival di Spoleto nel 2009 ha composto l’oratorio i due parti Apokàlypsis su testo tratto da San Giovanni.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *