Concerto Saria Convertino a Mola di Bari

Concerto Saria Convertino a Mola di Bari, 16-6-2013, ore 20.00, Mola di Bari

Concerto Saria Convertino a Mola di BariSaria Convertino è una straordinaria artista originaria di Mottola, che a Mola di Bari allieterà il pubblico con un affascinante concerto al Castello Angioino. A vederla con l’amato bayan, lo strumento russo simile alla fisarmonica, dotato di sonorità suadenti e misteriose, appare proprio una delle più straordinarie artiste contemporanee, visto che risulta vincitrice di numerosi premi.
Per citarne solo alcuni, nel 2011 ha vinto il “Premio delle Arti” al Conservatorio “N.Piccinni” di Bari ; nel 2009 aveva vinto il Concorso Nazionale Soroptimist International D’ltalia “Talenti per la musica 2009”; nel 2008, il “Premio Via Vittoria”, istituito per i 5 migliori allievi diplomati del Conservatorio “S. Cecilia”.

Basta vederla con lo strumento, per assistere a una radicale trasformazione: come se le agilissime dita delle sue mani si fondessero con i mille bottoni del bayan per fare scaturire da quella semplice scatola cascate di suoni tali da far pensare a un’ orchestra. Il bayan non è altro che la migliore fisarmonica su piazza: una piccola orchestra portatile d’invenzione russa, che il 16 giugno prossimo verrà fatto conoscere al grande pubblico, dalla Convertino.
Prendere parte a un concerto di Saria Convertino costituisce un’esperienza d’ ascolto particolare, sia che l’artista, diplomata al Conservatorio Santa Cecilia, si dedichi al repertorio classico, sia che si esibisca come cantore della tradizione musicale più recente.
Un’ occasione sarà offerta a Mola di Bari che il 16 Giugno la ospiterà col suo bayan. Il bayan ha possibilità espressive e dinamiche superiori alla fisarmonica tradizionale, come ben spiegherà musicalmente la Convertino: l’estensione melodica dello strumento è pari a due pianoforti, uno per la mano destra e uno per la sinistra , uniti da un mantice che permette di sviluppare il suono come uno strumento a fiato ma con la timbrica di un organo.

Il concerto a Mola verrà aperto dal quartetto D’Archi Ulivo, Loforese, Cacciatore, Rubinetti, dopodichè si esibirà la Convertino: sensibile e versatile, legata alla Puglia, la sua terra da profondi legami affettivi e artistici, Saria Convertino dà il meglio di sé quando promuove la cultura melodica classica: il concerto di Mola si propone come un viaggio attraverso le varie epoche, dalla fine del 600 con le sonate di Scarlatti, Bach, all’800 con Boelmann , fino ai giorni nostri, con Piazzolla, Angelis, Sciarrino.
La Convertino guiderà gli ascoltatori fra sonorità antiche e moderne, in un alternarsi di languide malinconie, struggimenti, elegie, selvagge esuberanze, danze campestri.

Saria Convertino è nata a Mottola nel 1987 e ha da sempre collaborato con nomi di grande calibro quali Nicola Piovani, Angela Pagano, l’attore Cosimo Cinieri; si è esibita in duo col Maestro Pitocco, è stata ospite dei Fratelli Mancuso al Teatro Argentina di Roma, ha tenuto concerti come solista.
Questo concerto la vedrà protagonista al Castello Angiono, in una manifestazione ideata e organizzata dall’Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali (A.G.I.MUS.).
Per info:
Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali
(A.G.I.MUS.), Mola di Bari
tel. 368.56.84.12
Prezzi: 10€ – 8€ – 5€ – 2€

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *