Concorso Made in Puglia, in Salento

Il Salento è una terra ricca di talenti, una terra creativa, una meta ambita per quanti cercano ispirazione vivendo in un ambiente ricco di storia e cultura.
“Made in Puglia” è un progetto salentino che mira a creare una rete di registi e di opere cinematografiche nate sul territorio pugliese, perchè sono stati molti e proficui, in questi ultimi anni gli incontri artistici e professionali tra giovani registi e giovani attori soprattutto in Salento. Si tratta di una generazione di attori, cinematografici e registi, che nascono e operano all’interno dello stesso contesto socio-politico, affrontano temi e problematiche simili, agiscono all’interno di un unico immaginario.
Al regista, insieme al produttore, spetta la scelta dei principali collaboratori, attori e tecnici, e il Salento è pieno di talenti. Durante le riprese il regista, in accordo con il direttore della fotografia, stabilisce la posizione della macchina da presa, sceglie le ottiche, prevedendo così di realizzare la ripresa con piani o campi, e cerca di mettere insieme al meglio le indicazioni della sceneggiatura: un bravo regista deve quindi poter emergere, secondo la logica di “Made in Puglia”.

Oltre ai film realizzati da registi pugliesi dell’ultima generazione tratti da romanzi di giovani autori, ci sono anche attori che, seguendo l’itinerario di famose stelle del passato, hanno fatto il salto nel cinema, dirigendo direttamente i loro film.
Numerosi sono gli artisti nati e cresciuti in Puglia: l’attore Dino Abbrescia, la cantante Alessandra Amoroso,  il cantautore Biagio Antonacci, il presentatore Renzo Arbore, gli attori Lino Banfi e Ettore Bassi, il pittore Andrea Coppola, il poeta Girolamo Comi, il regista e attore  Edoardo De Filippo, e tantissimi altri.
Oggi, “Made in Puglia” intende aprire una finestra territoriale elogiando una regione che negli ultimi anni ha visto una rinascita autorevole non solo nel riconoscimento della terra ma anche nel procreare degli artisti, in particolare visivi, che hanno reso il territorio pugliese una realtà attiva e dinamica; il bando è rivolto sia ai registi pugliesi sia alle opere cinematografiche girate in Puglia.

“Made in Puglia” si svolgerà in Salento a Guagnano, e rappresenta, nel panorama del cinema attuale, la capacità di dare una svolta, di dare un senso all’arte cinematografica, di individuare le proprie priorità e avere il coraggio di realizzarle, fino in fondo, anche se questo significa porsi contro l’ordine costituito che vuole tutti inquadrati. Il regista è una figura importante, è il responsabile di tutte le fasi di produzione di film, fiction, opere teatrali, spettacoli di varia natura, trasmissioni radiotelevisive, pubblicità, performance multimediali. Per molti registi emergenti, soprattutto al Sud Italia, è necessaria più che mai la lucidità di capire che le cose non possono continuare in questo modo, che è necessario cambiare, rimettersi in discussione e magari scalare marcia, individuando quello che è davvero importante per la propria realizzazione artistica e perseguirlo fino in fondo.


Si parla sostanzialmente di ricchezza culturale pugliese; è doveroso dunque citare il ruolo che la Puglia ha avuto, specie negli ultimi anni, in ambito cinematografico: festival, spot, film, fiction hanno portato sul territorio pugliese investimenti sia di grosse case di produzione sia di piccole realtà indipendenti, facendo diventare questa regione una delle protagoniste indiscusse nella scena nazionale

“Arci Rubik”, che risulta tra i gruppi organizzatori di questo evento del Salento, è un gruppo che si è contraddistinto nel suo primo anno di attività contribuendo all’accrescimento culturale di un piccolo paese della provincia di Lecce, selezionano opere cinematografiche indipendenti. In questi tristi anni del Ventunesimo secolo iniziato così male, zeppi di guerre, crisi economiche, spirituali e d’identità, ognuno deve restare legato ai propri ideali artistici, e metterli in atto con il giusto tempismo. I giovani talenti del cinema sono in mezzo a noi, e ognuno di noi ne conosce qualcuno, il loro nuovo modo di vivere, le loro passioni e i loro segreti, spingendoci  ad avere il coraggio di seguire il loro esempio.

“Cinema dal Basso”, un altro gruppo organizzatore di “Made in Puglia”, è un collettivo di cinema indipendente attivo da tre anni, che promuove un cinema autentico, senza fini di lucro, autoprodotto, spontaneo, appassionato, impegnato a cogliere le molteplici sfaccettature della complessa realtà del territorio salentino. Manda avanti i giovani registi, e tutti quei professionisti che nell’ambito della produzione televisiva o cinematografica dirigono un’équipe tecnico-artistica coordinando autori, sceneggiatori, attori, scenografi, cameraman, tecnici audio e delle luci.

“Made in Puglia” non prevede premi in denaro: un buon regista non è ricco; è solo tenuto a conoscere tutti i campi della produzione televisiva e cinematografica (fotografia, montaggio, costumi, scenografia) riuscendo a collaborare proficuamente con tutti i componenti della troupe per realizzare il suo progetto audiovisivo o quello di altri.
Le opere, tutte accuratamente selezionate da esperti di cinema e tutte di altissimo valore tecnico e narrativo, verranno premiate esclusivamente con la massima visibilità e diffusione possibile.

Per info
Circolo ARCI Rubik
Guagnano (Lecce)
Tel. 3408942727

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *