Concorso per giornalisti, Racconti Mobili

Raccontare il territorio pugliese attraverso esempi e pratiche di mobilità sostenibile: questo è l’obiettivo del concorso “Racconti Mobili” organizzato dall’associazione Culturale Demos, nell’ambito del Caratteri Mobili festival del giornalismo, in collaborazione con FESTmob, il programma dei Festival per la Mobilità sostenibile promosso dall’Assessorato alla Mobilità della Regione Puglia.

La mobilità sostenibile è un sistema di mobilità urbana in grado di conciliare il diritto alla mobilità con l’esigenza di ridurre l’inquinamento, le emissioni di gas serra, lo smog, l’inquinamento acustico, la congestione del traffico urbano e l’incidentalità. Queste collaterali infatti hanno un costo sociale che grava su tutti.
Oggi appare chiaro che gli effetti collaterali possono essere rimossi soltanto con una adeguata regolamentazione mediante intervento pubblico.
Il concorso “Racconto Mobili” consiste nella produzione di un articolo o di un servizio video o fotografico pubblicato, in cui occorre raccontare il territorio pugliese attraverso esempi di mobilità sostenibile e allo stesso tempo valorizzare e sostenere il giornalismo di qualità.

Entro il 15 ottobre 2012 occorrerà documentare la mobilità sostenibile in Puglia per esempio scrivendo un articolo sul trasporto pubblico locale che rappresenta la prima storica forma di mobilità sostenibile: veicoli adibiti al trasporto di massa consentono di ridurre l’utilizzo dei mezzi privati.
Per esempio le corsie preferenziali a Taranto, condivise tra bus e bici permettono in modo eccellente, grazie al rispetto dei cittadini, di creare due forme di scorrimento, congestionata per i mezzi privati e scorrevole per quelli pubblici o di pubblico intervento.
Le piste ciclabili in Puglia sono numerosissime: grazie al territorio e all’ottimo clima la Puglia offre agli amanti delle due ruote infiniti percorsi ciclabili, che sono la vera alternativa all’automobile. Le piste ciclabili in Puglia, soprattutto in Salento, sono situate a lato delle strade e riservate esclusivamente alle biciclette. Città come Lecce dimostrano come questa scelta sia praticabile e a basso costo.

L’applicazione di ticket orari sui parcheggi tende ad aumentare il costo di utilizzo dell’automobile privata e facilita l’accesso al parcheggio per soste di breve periodo. Per esempio a Bari sono conosciute come ‘strisce blu’. Questa forma di intervento è adatta soprattutto nelle aree importanti della città, come accade all’aereoporto di Bari, a raso vicino all’aerostazione son stati creati 2.300 posti auto di cui 45 riservati ai disabili.

Anche i moderni Car sharing e Car pooling sono esempi di mobilità sostenibile molto usati in Puglia: questi servizi sono basati sul principio dell’auto privata per uso collettivo. Nel caso del Car Sharing l’automobile è noleggiata per poche ore presso le apposite società e riconsegnata al termine del suo utilizzo. Nel caso del Car Pooling l’automobile è di proprietà di un privato che la mette a disposizione per compiere tragitti casa-lavoro insieme ad altre persone, spesso conoscenti o colleghi, con la stessa esigenza di orario e di percorso.
Il Blocco del Traffico è una misura di emergenza per ridurre il traffico veicolare e le emissioni inquinanti, come accade sistematicamente in Corso Garibaldi a Brindisi: l’intervento mira a vietare l’uso dell’automobile per far provare forme di mobilità alternative e più sostenibili.

Al vincitore del concorso, che avrà trattato in modo completo ed esaustivo queste problematiche, andranno 1.000 euro. Il premio si rivolge a giornalisti professionisti: sono molti i giovani che vorrebbero diventare giornalisti professionisti, e la strada da imboccare non è facile perchè il giornalista professionista è quel professionista che esercita in modo esclusivo e continuativo la professione di giornalista.
Si devono svolgere 18 mesi di praticantato presso una redazione e, inoltre, frequentare uno dei corsi di formazione o preparazione teorica promossi dal Consiglio Nazionale o dai Consigli Regionali dell’Ordine.
Il premio, di un concorso di non facile realizzazione,  è aperto anche ai pubblicisti: il giornalista pubblicista, così come il giornalista professionista, è iscritto all’Albo e fa parte dell’Ordine professionale dei giornalisti; la differenza principale tra le due figure professionali consta nell’esclusività della professione, cioè il pubblicista può anche svolgere altre mansioni o lavori, mentre il professionista lavora a tempo pieno nel mondo dell’informazione.
Per partecipare al Concorso “Racconti Mobili” occorre svolgere un’ attività giornalistica presso una testata registrata.

I partecipanti al concorso dovranno produrre un articolo o un servizio video o fotografico pubblicato entro il 15 ottobre 2012 su una testata nazionale o internazionale (online, tv, radiofonica o cartacea). Una commissione qualificata sceglierà il lavoro migliore. La cerimonia di consegna del premio si terrà nel mese di dicembre 2012 nel corso di una delle manifestazioni invernali di Caratteri Mobili Festival.

Caratteri Mobili Festival non è solo un Festival del giornalismo ma soprattutto di notizie e di argomenti da discutere in piazza con esperti, personalità di rilievo della cultura e delle istituzioni, protagonisti di fatti e storie, e firme importanti del giornalismo italiano, sia in veste di testimoni diretti di eventi che nel ruolo di analisti o commentatori; per leggere, approfondire e comprendere il presente e il futuro della Puglia.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *