Concorso Pianistico Internazionale Arcangelo Speranza

La 50^ edizione del Concorso Pianistico Internazionale “Arcangelo Speranza”, torna a Taranto con lo spirito da cui è da sempore stata animata: giovanissimi e grandi pianisti, e personalità di rilievo del mondo musicale italiano e internazionale, si esibiranno come eminenti interpreti, con calde e incisive esecuzioni, e con tutto l’entusiasmo che sapranno comunicare.
Il Concorso Pianistico “Arcangelo Speranza”, è organizzato dagli Amici della Musica, associazione che svolge da anni una intensa attività per la valorizzazione dei giovani talenti musicali promuovendo e organizzando Concerti, Festival, Corsi di Perfezionamento e Concorsi. Il Concorso più prestigioso intitolato ad Arcangelo Speranza, si tiene proprio a Taranto, ogni anno.
Anche per il 2012 si terrà presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Taranto, storica sede della manifestazione sin dalla prima edizione nel 1962.

Non è facile immaginare quanti giovani artisti, diplomati nei conservatori, sono in grado di presentare, anche ad un pubblico esigente, un repertorio ampio di brani classici eseguiti con sapienza interpretativa, con sensibilità emotiva, con maturità culturale.
Molti di loro trovano con difficoltà il pubblico cui presentare la loro arte. Questo perché il pubblico degli appassionati di musica classica non è vastissimo e perché una parte dell’ascolto si svolge nella quiete delle case, attraverso i dischi, talora in intimo dialogo con l’armonia delle note o in compagnia solo dei propri pensieri.
Manca così all’ascoltatore l’emozione palpitante di vivere il concerto con chi crea, sul momento, quei suoni splendidi proprio per lui.
Il Concorso “Arcangelo Speranza” offre invece anche questa opportunità, per dare all’artista la gioia di esprimersi dal vivo, di percepire l’impatto della sua arte sull’animo degli ascoltatori, di ricevere il meritato applauso, che certamente è il compenso più gradito all’esecutore, quasi necessario per la sua passione e la sua fatica.

A giudicare i partecipanti ci sarà una giuria internazionale, composta da cinque insigni musicisti, eminenti concertisti, docenti di conservatorio, musicologi e critici musicali, il cui presidente sarà Fernando Puchol (Spagna). Ma al di là dell’unico vincitore finale, il Concorso contribuisce ad aumentare le occasioni per un incontro tra artisti e pubblico: un pubblico sempre più vasto, anno dopo anno, che assicura agli artisti il suo competente apprezzamento ed il suo calore affettuoso.
Per il primo classificato è previsto un premio in denaro di 4.000 euro, più un concerto nell’ambito della 69ª Stagione Concertistica 2012/13 organizzata dagli Amici della Musica “Arcangelo Speranza” ed in più altri recital con varie Società di Concerti.
Per il secondo e terzo classificato è previsto un premio in denaro rispettivamente di 2.000  e 1.000 euro.
Due, infine, i premi speciali: Premio offerto dalla Famiglia Albano in memoria della prof.ssa Giovanna Albano Sottomano e del rag. Riccardo Albano, fondatori degli Amici della Musica di Taranto, che andrà al più giovane concorrente italiano che partecipa alla prova finale; e Premio Speciale “Elsa E Peppino Orlando”, al più giovane concorrente straniero che partecipa alla prova finale.

La direzione artistica per il 2012 è stata affidata al pianista genovese Marco Vincenzi, illustre musicista, attualmente titolare della Cattedra in pianoforte presso il Conservatorio di Genova e direttore artistico del Centro Studi Musicali “Ferruccio Busoni” di Empoli.
L’umanità e lo slancio degli artisti creerà all’interno del concorso una rete di collaborazione e il desiderio di fare sempre meglio. Molte sono per i giovani musicisti le opportunità di farsi apprezzare. Essi si esibiranno durante il concorso facendo conoscere le loro peculiarità e la loro bravura in una sede di notevole richiamo culturale come il Salone di Rappresentanza della Provincia di Taranto.

Il concorso sarà suddiviso in tre fasi. Il 22 maggio, si terrà la prima fase eliminatoria, dalla durata massima di venti minuti, nella quale i candidati eseguiranno brani di Scarlatti e di Chopen.
Nel secondo giorno si terrà la semifinale, che avrà una durata di quaranta minuti, nella quale i pianisti eseguiranno Beethoven, composizioni romantiche a scelta e composizioni moderne a scelta.
Il 24 maggio sarà dedicato alla finale, nella quale saranno eseguite una Sonata di Haydn, Mozart, Clementi o Schubert e una o più composizioni a scelta.
Il 25 maggio, con inizio alle 20,30, si terrà la Cerimonia di Premiazione e il concerto dei vincitori.
Le iscrizioni si chiuderanno il 30 aprile e sono riservate a pianisti con età massima di 35 anni.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *