Cutrofiano

Di Cutrofiano si tramandano alcuni lavori ora pressoché scomparsi, e che facevano invece parte dell’antica vita contadina, ed in particolare la lavorazione dell’argilla che ora, persa la sua utilità nella produzione di utensili di uso comune si è specializzata nella produzione di ceramiche artistiche.

{IMU_468_60}

L’edificio più importante della città è sicuramente il Palazzo Ducale, o Filomarini, dal nome degli ultimi feudatari, imponente edificio realizzato sulle fondamenta di un precedente edificio difensivo, si estende fra le due piazze principali del paese. La Chiesa Matrice, intitolata alla Madonna della Neve, che, sebbene ristrutturata nel corso dell’ottocento conserva altari barocchi. Il seicentesco Palazzo Calò e la Chiesa dell’Immacolata, appena fuori le mura, con la parte superiore della facciata ricca di sculture. Nei dintorni Cripta di San Giovanni, una cripta ipogea con tracce di affreschi. Interessante anche il Parco dei Fossili, di recente costituzione.

I commenti sono chiusi.