Dipinti tra rococo e neoclassicismo in Salento

dal 21-9-2013 al 15-12-2013, #salento #mostra

Il Settecento è un secolo di grandi trasformazioni politiche, economiche e
culturali, è’ il secolo dell’illuminismo, un movimento culturale e filosofico che considera la ragione l’unica “luce” capace di guidare le scelte dell’uomo in ogni campo della vita.
Gli stili artistici che si diffondono nel Settecento in Salento sono due: il Rococò ed il Neoclassicismo e l’esposizione che si potrà ammirare a Cavallino, in Salento, è ad essi dedicata. Oltre a pittori attivi a Roma, sono in mostra anche esponenti di altre scuole provenienti dal Regno di Napoli, altro grande centro culturale del ‘700.

Dipinti tra rococo e neoclassicismo in Salento

Il Palazzo Ducale di Cavallino ha organizzato questa mostra che rimarrà fino alla metà di dicembre 2013: curata da Francesco Petrucci, conservatore del Museo del Barocco Romano di Ariccia, testimonia i due modi opposti di fare arte in Salento, da cui il titolo della mostra, che nascono dal fatto che rappresentavano due modi di vivere e di pensare completamente diversi.
Il Rococò è uno stile nato e sviluppatosi in Francia, che propone forme
bizzarre e stravaganti, e mantiene il gusto barocco per gli effetti
scenografici. Fu l’arte della società mondana, frivola e capricciosa delle
corti.
Il Neoclassicismo è uno stile severo e sobrio, tutto rivolto a stimolare
la ragione e che prese spunto dalle scoperte archeologiche di Ercolano
e Pompei per la riscoperta degli ideali antichi dell’arte greca e
romana. E’ lo stile dell’illuminismo e della Rivoluzione Francese.

In mostra ci saranno dipinti di: Antonio Mercurio Amorosi, Pompeo Girolamo Batoni, Marco Benefial, Giuseppe Cades, Antonio Cavallucci, Andrea Casali, Giuseppe Bartolomeo Chiari, Sebastiano Conca, Placido Costanzi, Paolo De Matteis, Domenico Duprà, Francesco Fernandi, e altri pittori. Le 40 opere esposte provengono in buona parte da Ariccia, sia dalla collezione Chigi che dalle donazioni Ferrari, Laschena e soprattutto Lemme.
Il Rococò in pittura rappresenta la vita sociale mondana e raffinata; si ammireranno dipinti in cui dominano il colore e la luce, le forme sono poco definite e sfumate, realizzate con ricchezza di luce e colori.
Il Neoclassicismo in pittura invece imita la purezza delle linee e la semplicità dell’arte antica, rifiutando le frivolezze del Rococò e rappresentando la bellezza ideale. Quello che si potrà ammirare a Cavallino sarà il vero stile della pittura neoclassica, semplice nella composizione, con figure molto nitide nel disegno, all’insegna della bellezza ideale.

Per info:
Palazzo Ducale
Via Vittorio Emanuele
Cavallino (LE)
Orario: tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 20,00.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *