Don Galeazzo da Lucugnano

Come ogni primavera, il Salento arricchisce il proprio teatro con spettacoli sempre nuovi, e commedie divertenti. Già dall’inizio di Marzo 2012, la Compagnia Associazione teatrale Ardire presenterà la commedia “Don Galeazzo da Lucugnano” al Teatro Paisiello nello splendido scenario di Lecce.

Si tratta sostanzialmente di una commedia musicale in due atti, nella quale si raccontano le vicende del bizzarro e astuto arciprete di Lucugnano, interpretato, insieme agli altri personaggi principali, da attori della Compagnia Associazione Ardire. Formata da giovanissimi, la Compagnia nasce dall’associazione teatrale dell’Istituto Tecnico Commerciale di Nardò, denominata ” Gli Artigiani dell’Arte” dove la maggior parte dei giovani hanno studiato o ancora studiano anche l’arte del teatro: si tratta di dare la possibilità a giovani artisti di esibirsi, di farsi conoscere e di mettersi in comunicazione con nuove realtà.

L’idea basilare della Compagnia Associazione teatrale Ardire, è quella di realizzare qualcosa di culturalmente positivo per il Salento, mettendoci dentro con tutto l’ardore e la passione delle giovani generazioni. Sebbene, dunque l’associazione sia nata principalmente per il teatro, non disdegna di dare il proprio contributo alla crescita sociale e culturale con iniziative di vario genere; in questo contesto, molto spazio troveranno le nuove produzioni, gli studi e le anteprime in tutto il Salento.

La commedia “Don Galeazzo da Lucugnano”  eccellentemente interpretata, riguarda la storia di una presunta figlia illegittima del barone, la quale vuole prendere in sposo il figlio riconosciuto del barone. Don Galeazzo, raggirando il barone, la baronessa ed il vescovo riesce ad intascare i soldi offeti da questi affinchè le cose vadano in un certo modo. Fare spettacoli per tutti, spettacoli che suscitino ilarità me che diano anche da pensare, è naturale come respirare per la Compagnia Associazione teatrale Ardire. Per loro il teatro è spazio di libertà e creazione di libertà, e questa commedia rispetta in èieno il loro modo di vedere il teatro.

Non mancano gli equivoci in questa divertente commedia e le risate,anche se altre volte questi giovani si sono impegnati in opere come i recital ” ERO FORESTIERO” e “LA NOTTE FINIRA’”, e in musical come “L’INFINITAMENTE PICCOLO” di Branduardi e “LA FAVOLA MIA” di Renato Zero, fino ad arrivare al teatro vero e proprio con “MISERIA E NOBILTA’” commedia di Edoardo Scarpetta liberamente adattata in neritino da Marcello Gabello.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *