Due Flauti all’Opera, a Barletta

Il teatro Curci di Barletta, comincia la stagione autunnale con un concerto di flauti e pianoforte, che raccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi resta.
L’associazione “amici della Musica Mauro Giuliani” presenta anche per il 2012 una nutrita stagione di concerti, ricca di nomi altisonanti e connotata da una programmazione non indifferente: quando il repertorio è così vasto rimane sempre lo spazio per quell’angolo di desiderio inappagato, ma lo spettacolo del 7 Ottobre a Barletta colmerà questo vuoto.

Si esibiranno ai flauti Giacomo e Michele Bozzi, e Alessandra Scalera al pianoforte: la complicità di una serata di ottobre a Barletta e i flauti e il pianoforte, saranno un mix esplosivo; numerose sono già le prenotazioni per lo spettacolo e i tre artisti renderanno tutto così intimo, intenso, e anche sorprendente.
Lo spettacolo al Teatro Curci inizia con un’introduzione musicale di flauto che si rappresenta quasi come una preghiera, per poi svilupparsi ritmicamente in un crescendo emozionante di suoni e movimento.

Giacomo Bozzi, originario di Bitritto, dopo il corso dell’AIF – Accademia Italiana del Flauto – sotto la guida del Flautista Michele Marasco sottolinea da sempre, con la sua musica, un aspetto importante ma anche intrigante dell’educazione al suono: quello in cui, tramite un ascolto, si può viaggiare, immaginare o mandare un messaggio.
Partecipando a vari Concorsi Nazionali e conseguendo ottimi risultati,  ha permesso alla sua fama di crescere, fino a collaborare con molti Complessi Orchestrali tra cui: l’ Orchestra della “Fondazione LiricoSinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari”, e l’ Orchestra Sinfonica “ICO – Istituzione Concertistica Orchestrale” della Provincia di Bari”.

Michele Bozzi si caratterizza per salire sul palco così semplicemente, senza nessun strombazzamento, come coloro che sanno rendere facile una giocata complicatissima.
E’uno di quelli che a vederlo, e soprattutto a sentirlo, viene da dire che la musica è magia: ascoltare le note del suo flauto è come immergersi in un mare di sensazioni ed emozioni che lasciano con il fiato sospeso nella speranza che vada avanti il più a lungo possibile.
Si è formato alla Scuola del Maestro Antonio Minella presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” e significativi sono stati i contatti di studio ai Corsi di Perfezionamento e Master-Classes con Flautisti di rinomanza internazionale quali: William Bennet, Robert Dick, Severino Gazzelloni, Peter-Lukas Graf, Raymond Guiot, Maxence Larrieu, Alain Marion, Aurèle e Christiane Nicolet dai quali ha ricevuto notevoli e tangibili dimostrazioni di merito, stima e amicizia.
Al Teatro Curci andrà avanti a suo piacimento, in uno spettacolo vero: l’ennesima conferma che Michele Bozzi è uno di quelli che non ha mai ridotto la musica ad un semplice mestiere, ma che ogni volta che sale su un palco o che comunque imbraccia il suo flauto, si diverte un mondo.

Per Alessandra Scalera non è la prima volta e non sarà l’ultima che si farà seguire da flauti: per altro l’esibizione di Barletta di grande livello, stimolerà l’artista in continui nuovi arrangiamenti di cui gli spettatori potranno godere gli effetti.
E poi la Scalera ha confermato più volte, durante varie esibizioni, di essere una trascinatrice, capace di farsi capire benissimo attraverso la sua musica. Armonie di suoni ed emozioni saranno garantite.

Per info:
Teatro Curci
ore 20.30
Ingresso a pagamento
Tel. 0883.332456

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *