Einaudi a Bari, In a Time Lapse Tour

Einaudi a Bari, In a Time Lapse Tour, 18-2-2013, ore 21.00, Bari

È universalmente riconosciuto che il livello culturale di una città si misura attraverso la sua cultura. Il teatro in particolare, in quanto componente fondamentale del settore artistico-culturale, riveste da sempre un ruolo di grande rilievo nella società, data anche la forte influenza che esso può esercitare sulla popolazione.
Bari rappresenta a livello nazionale un’importante contenitore di arte e
cultura, anche se negli ultimi decenni, periodi di grande fioritura artistica si sono alternati a periodi bui, sia dal punto di vista della produzione
che della fruizione.
Oggi possiamo dire che Bari è tornata ad essere un importante palcoscenico internazionale, e lo spettacolo musicale a teatro “In a time lapse Tour” di Ludovico Einaudi al Petruzzelli, non farà altro che confermarlo.

Il pianista e compositore torna a Bari con i brani del suo nuovo disco uscito proprio il 21 gennaio del 2013. Dopo aver toccato le maggiori città italiane, il tour di Einaudi proseguirà in Germania, Olanda, Belgio, Francia e Spagna.
Ludovico Einaudi si esibirà con i suoi nuovi brani, tra cui si ricordano: Corale, Time Lapse, Walk, Orbits, Two Trees, Underwood.
L’intervento della città di Bari a favore dello spettacolo musicale a teatro, è tradizionalmente orientato a sostenere la produzione di elevata qualità artistica, con un riguardo alla tradizione e, allo stesso tempo, un impulso all’innovazione, proprio come offre Einaudi.
Quella del Petruzzelli, è una politica culturale “leggera”, come si conviene ad una cittadina cosmopolita come Bari, eppure incisiva, finalizzata non solo allo sviluppo di iniziative di eccellenza, ma anche alla partecipazione di strati sempre più ampi della popolazione alla vita artistica e culturale nazionale e internazionale.
Da qui nasce il discorso di accogliere uno spettacolo come “In a Time Lapse Tour”, un evento fuori abbonamento del Petruzzelli, nel segno della grande musica.
La musica di Einaudi, pianista e compositore, affonda le radici nella tradizione classica con l’innesto di elementi derivati dalla musica pop, rock, folk e contemporanea; Einaudi facendo anche teatro, concepisce uno spettacolo che non sia solo musica: è interessato a linguaggi con cui l’arte si compie, parla, si racconta, emoziona. Einaudi è fermamente convinto che non ci sia una netta separazione tra il teatro e la musica: il teatro, nel suo essere rappresentazione, possiede con grande frequenza alcune parti musicali.

Per alcuni brani musicali passati, Einaudi si è anche ispirato a dei romanzi: l’album “Le onde” è ispirato al romanzo omonimo di Virginia Woolf, alla quale ha delegato un’ispirazione che poi si è riflessa nella sua musica.
Enauidi è un artista poliedrico, dunque; ha recentemente ricevuto dal Presidente della Repubblica il “Premio Vittorio De Sica 2013” per il suo felice contributo alle colonne sonore per film. Einaudi è anche il fondatore di “Time in Jazz”, un festival che si tiene ogni anno a Berchidda, in Sardegna, un evento che possiede diverse sfaccettature, che accoglie accadimenti differenti.
Nel 2010 e nel 2011 ha ricoperto in Puglia il ruolo di Maestro Concertatore per due edizioni del festival “La Notte della Taranta”, a Melpignano.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *