Extravergine Lecce 2013

Extravergine Lecce 2013, dal 8-2-2013 al 10-2-2013, Lecce

Questo evento in Salento, rappresenta un’occasione ideale per girare tra i frantoi
e conoscere le migliori etichette salentine dell’olio extravergine, lasciando le piste turistiche più battute oppure scoprendo il volto inedito di località note soprattutto per il loro aspetto mondano. Si tratta di “Extravergine@Lecce2013”, un evento che ospiterà l’olivicoltura italiana nei giorni 8, 9 e 10 Febbraio 2013, nella splendida location di Torre del Parco a Lecce.
L’evento è organizzato dall’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, dalla Federazione Provinciale Coldiretti di Lecce, dal C.E.A. (Centro di Educazione Ambientale) “Posidonia” di Ugento e dall’O.L.E.A (Organizzazione Laboratorio Esperti e Assaggiatori).
La Puglia è stata scelta come regione regina dell’evento perchè è interamente coperta di oliveti; 377.000 ettari con 40 milioni di piante, le cui zone sono sostanzialmente tre: il Foggiano, l’area centrale delle Murge, e il Salento, dove si registra la più alta densità di olivi per ettaro in Europa.

L’obiettivo dell’evento è quello di diffondere le dinamiche e le tendenze dell’intero settore: l’ olio extra vergine di oliva si ottiene dalla spremitura delle olive senza utilizzo di alcun intervento chimico. Il grado di acidità, affinché l’ olio extra vergine sia di qualità eccellente, non deve superare lo 0,8%, e si possono ottenere prodotti “eccellenti” se si parte da olive sane, se si fa una corretta spremitura e se si adottano tutte le precauzioni migliori per la conservazione.

L’evento vuole anche fornire strumenti concreti per la promozione e lo sviluppo del comparto, tenendo soprattutto conto che oggi è spesso difficile trovare “la filiera” cioè un prodotto che derivi direttamente dalla raccolta delle olive, dalla spremitura e dal confezionamento fatto da un unico imprenditore o da una serie di produttori tutti collegati (le aziende agricole che conferiscono le oliva, chi fa la spremitura e chi fa l’ imbottigliamento); spesso si è in presenza di “confezionatori” che acquistano l’ olio in cisterne da diversi frantoi industriali, che a loro volta acquistano un po’ dappertutto le olive, e poi lo miscelano e lo imbottigliano.

Il 9 febbraio, alle ore 10, tutti gli appassionati di cucina potranno partecipare gratuitamente, presso la dimora storica di viale Torre del Parco, ad un laboratorio culinario intitolato “L’Oro nel Piatto”: lo Chef Andrea Serravezza e il Maestro Pasticcere di Arte Bianca Antonio Campeggio, prepareranno gustosissimi piatti a base di olio extravergine, per ritrovare il “gusto” di un prodotto unico. Moltissime le iniziative che si snoderanno durante il Laboratorio Culinario, dedicate all’Olio Extravergìne di Oliva e organizzate dai comuni e dai frantoi aderenti; tra queste anche spettacoli e attività culturali. Le materie prime verranno fornite dalle Aziende di “Campagna Amica” di Coldiretti.

Nell’ambito di questo evento salentino, si terrà il Concorso Nazionale “L’Oro d’Italia ®”, riservato agli oli extravergini di oliva prodotti in Italia da olive coltivate in Italia. L’Italia vanta oltre 500 varietà diverse di olive, ma
si può anche dire 500 opportunità di viaggio; anzi, sono migliaia le possibilità offerte agli appassionati per visitare i luoghi meno conosciuti, tra paesaggi stupendi, borghi rurali intatti, aree archeologiche, acque dolci e salate.
Il Premio Nazionale “L’Oro d’Italia ®” intende promuovere e sviluppare la cultura dell’olio extravergine di oliva italiano, compresi gli oli D.O.P., gli oli monovarietali e biologici, rafforzandone l’immagine nelle varie regioni. Gli appassionati lo sanno, ma il grande pubblico ancora no: il microclima di molte regioni italiane riporta immediatamente ai tepori mediterranei, capaci di rendere possibile una eccellente coltivazione degli olivi.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *