Fera Nova di Alessano

La Fera Nova di Alessano è un formidabile luogo d’incontro per tutti gli operatori delle filiere agricole e agro-industriali. Si tratta di un mercato tipico dove vengono venduti attrezzi agricoli e bestiame, a cui ogni anno è abbianto un ricco calendario di convegni, conferenze, incontri e workshop: un evento di grande richiamo anche sul piano culturale, meta obbligata anche per i ricercatori, gli economisti, gli addetti al settore, i turisti.
Fera Nova si impone nel panorama pugliese non soltanto per l’ampiezza di superficie e di voci merceologiche, ma per l’alta qualità delle tecnologie esposte. Alla fiera di Alessano partecipano ogni anno direttamente le industrie costruttrici dell’intera regione, portando il meglio della produzione, le anteprime assolute, le tecnologie d’avanguardia. L’esposizione consente ad una enorme platea di turisti ma anche di operatori professionali, di focalizzare subito i settori d’interesse e di ottimizzare gli incontri di business.


Fera Nova, nel 2012, segna il ritorno, all’interno della grande esposizione della meccanizzazione agricola, del settore garden, con tutte le tecnologie meccaniche e le attrezzature per il giardinaggio e la cura del verde. Le aziende leader in questo comparto, provenienti da ogni parte d’Italia, si rivolgono soprattutto agli operatori economici e ai professionisti del verde, ma suscitano grande interesse anche presso il pubblico degli hobbisti e degli appassionati.
Si troveranno temi attinenti la manutenzione dei parchi, l’impiantistica sportiva, ma anche l’architettura dei giardini, e tutto ciò che attiene alla cultura del verde, alla salute e alla qualità della vita.

Fera Nova si afferma come luogo privilegiato per conoscere l’universo del verde e per interpretare con intelligenza e concretezza le tendenze del mercato nelle varie aree d’Italia. Ma si afferma anche come locations perfetta per acquistare o vendere bestiame: chi visita la Fera Nova dalle 6 del mattino a mezzogiorno, può assistere alla compravendita di cavalli, di cani, di volatili di varie specie, di suini, bovini, equini o furetti e di tutto quanto ha a che vedere con il mondo degli animali.
Durante il periodo di vendita dei bovini e degli ovini è facile vedere anche rari esemplari di capre o vacche. Suggestiva la fase di contrattazione dell’acquisto dei cavalli, le cui caratteristiche vengono esibite in stand appositamente allestiti.
A margine della Fera Nova si allestiscono stands per la vendita di prodotti agroalimentari locali e di attrezzi per l’allevamento.

La fiera, è perfettamente adeguata alle nuove normative sanitarie, e negli ultimi anni ha ripreso vigore offrendo agli operatori e ai visitatori la totale garanzia sulla qualità e tracciabilità dei capi introdotti per la vendita.

Non mancheranno stand dedicati alla gastronomia pugliese: l’arte di una cucina “povera” e contadina, perfettamente in linea con la Fera Nova, ha tramandato i segreti per ricavare da semplici ortaggi dei preparati gustosissimi tutti a base di olio d’oliva e aromi naturali, creando paté di funghi, talli di cappero, cipolle rosse e carciofi. La cucina pugliese fonda le sue radici nella valorizzazione dei prodotti della terra, con la fantasia di tante ricette che nel corso del tempo le esperienze di popoli diversi hanno sempre più arricchito.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *