Fera te li paniri te e site – Sagra Palmariggi

Questa rinomatissima sagra salentina si celebra quest’anno il 7,8,9 ottobre 2011, a Palmariggi, un piccolo centro urbano della provincia di Lecce a pochi chilometri da Otranto. “Paniri te e site” è un immenso mercato la mattina della domenica (che rappresenta l’aspetto originario di questo appuntamento annuale), mentre è una splendida e rustica sagra contadina e del maiale la sera del sabato e della domenica.

Paniri te site

La melagrana che matura proprio in questo periodo viene messa in mostra nei “paniri”, o meglio “panari” (cesti di vimini) intrecciati da mani abili di artigiani del luogo che rappresentano lo scambio delle merci. In tutto il centro abitato di Palmariggi le numerose bancarelle riempiono di colore e allegria le strade tra stand di prodotti agricoli locali, utensili per la casa, mobili d’antiquariato, fiori, stoffe, terracotte, artigianato locale. Caratteristica è anche la fiera del bestiame dove avvengono le contrattazioni tra gli allevatori della zona per maialini da latte, conigli, tacchini, pollame, ovini, bovini ed equini.

La “Sagra della melagrana” detta “Fera te li paniri te site”, (Fiera dei cesti di melagrane)  è una delle sagre più antiche del Salento che conta ormai quattro secoli; sembra che il Papa Galeazzo da Lucugnano vi abbia acquistato un asino del quale ogni compaesano chiedeva il prezzo, causando trambusto in tutto il paese. Oggi la fiera è anche musica pop, pizzica,danze e balli in allegria, all’insegna di un sano divertimento.La festa oltre alla melagrana, offre anche la possibilità di degustare carne di maiale alla brace, “lessa” o “fervuta” preparata in grandi pentole, “le farzure” colme d’acqua e messe a bollire all’ora del tramonto del sabato, servita insieme a pane di grano con ricotta forte e alici, lacci caldarroste e “pipirussi” (peperoni), ‘ mbruscatizzi (involtini di interiore d’agnello) e tanto vino gratis.  La melagrana è inoltre simbolo di fecondità: anticamente, nel paese, per ogni bambino che nasceva veniva piantato un melograno, un’usanza che in alcune famiglie viene tutt’oggi rispettata.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *