Fermoimmagine

Cominciata all’inizio di Ottobre e in programma fino a martedì 8 novembre 2011, la Mostra denominata Fermoimmagine, sta riscuotendo un grande successo.
Presso la sede de Il soppalco/136 Contemporary Art, a Taranto, la pittrice Nuccia Pulpo espone le sue opere  frutto di un lavoro di ricerca biennale volta all’uscire da questa vita frenetica e sempre di corsa, quasi un fermarsi per riflettere su se stessi, per pensare, per capire meglio la propria vita.
Nel tempo in cui la comunicazione scorre velocemente e tutto è una frenetica inquietitudine, l’artista avverte e trasmette il bisogno di felice quiete.

Nuccia Pulpo è un’artista di grande rilievo che nasce e vive a Taranto ed espone ormai da anni le sue opere sia a livello nazionale che internazionale, soprattutto in Romania e in Canada, dove ha presentato “La Magna Grecia”, all’Art Gallery Columbus Centre, di Toronto. Ha svolto numerose attività nel campo della ricerca e della sperimentazione visiva, fino a far diventare le sue opere dei veri e propri capolavori.
Ha anche trasformato il suo Atelier in “Spazioarte il Soppalco” , avviando una significativa promozione culturale nella città  soprattutto con alcune rassegne. La sua formazione la colloca attualmente come artista figurativa, dotata di una fervida fantasia e di un tocco speciale, in grado di ottenere risultati eccellenti in tutte le tecniche pittoriche.

Sono trentacinque in tutto le opere  esposte che raccontano come oggi viviamo in una vita frenetica, anzi caotica, ma forse è giunto il momento di fermarsi; forse è veramente giunto il momento di guardare in faccia la realtà al di là di una quotidianità veloce, distratta, frettolosa.

La sensazione che si avverte e che rimane, dopo aver osservato i suoi lavori, è l’emozione. Questo è il frutto di un retaggio derivato da una solida formazione e da una singolare esperienza, per mezzo delle quali è in grado di ottenere risultati cromatici eccellenti.

Ingresso gratuito.
Per info: 339.4586585.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *