Festa della Luggiana a Marittima

Dallo splendore del Gargano, all’incantevole mare del Salento. Dalle isole Tremiti, vero gioiello della regione, passando per le antiche città della Magna Grecia, fino al tesoro rappresentato da Santa Maria di Leuca sui due mari. Un patrimonio di natura e cultura che merita di essere scoperto senza fretta, rispettando i ritmi arcaici che sembrano sovrintendere alla vita da queste parti.
Regione agro-pastorale, la Puglia ha una tradizione culinaria incardinata su piatti “poveri”. Il fatto di poter contare su prodotti di alta qualità però fa sì che un’esperienza gastronomica da queste parti possa essere inebriante.

La cucina salentina fonda le sue radici nella valorizzazione dei prodotti della terra, con la fantasia di tante ricette che nel corso del tempo le esperienze di popoli diversi hanno sempre più arricchito: si tratta di una cucina essenzialmente povera, ma indubbiamente sana. Nelle zone dell’entroterra, la pasta fatta in casa è quasi sempre accompagnata dal ragù di carne di vitello, ed in molte zone si preparano saporitissimi sughi con carne di capra; nelle campagne sono preferite le carni di selvaggina. Altro piatto diffuso è la minestra di legumi, condita con l’olio d’oliva, vera eccellenza pugliese.

Tra i piatti di carne è tipico su tutto il territorio l’arrosto di capretto, mentre particolare è la preparazione della capra bollita. Tra i piatti di pesce si trovano di frequente le cozze salentine preparate nel tradizionale piatto della Thaiedda, e trote ed anguille preparate in tanti modi diversi.
E’ eccezionale altresì la presenza dei funghi nei boschi salentini e sulla tavola non possono mancare piatti a base di porcini, rositi o mazze da tamburo, preparati arrosto, in umido o con la cipolla rossa di Tropea e le eccezionali patate salentine. In occasione delle feste ogni paese è caratterizzato dai suoi dolci tradizionali.

I numerosissimi stand allestiti a Marittima (Diso) per l’occasione della festa, vedranno
i piatti della tradizione ripreparati con guizzi di creatività “colta”. Il risultato è encomiabile.
La festa della “Luggiana”, che si tiene a Marittima, vuole essere una presentazione di tutti quei piatti della tradizione salentina. Ampia è l’offerta locale di verdure, legumi e ortaggi, dalla cicoria alle fave, alle erbe aromatiche, che vengono spesso gustate come condimento per la pasta (tradizionalmente fatta a mano, con farina di grano duro, acqua e sale).
Tra le specialità di Marittima, si potranno gustare i “pasuli” (fagioli) alla pignata, la trippa, il dentice con le olive, pezzetti di carne di cavallo al sugo, le cozze tarantine.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *