Festa della Madonna della Neve a Neviano

La Puglia apre ai turisti le porte delle numerose località da scoprire e da apprezzare per le straordinarie attrazioni naturali: dalle isole Tremiti alla Penisola Salentina, dalla Costiera di Santa Maria di Leuca al Litorale Adriatico. Scenari mozzafiato, molti dei quali tutelati dai parchi ambientali e dalle numerose riserve naturali. Si potranno gustare cibi e vini genuini preparati secondo le antiche tradizioni, nel contesto di monumenti e parchi archeologici che raccontano le affascinanti civiltà del passato. Tra le tante perle, spicca fra tutte la cittadina di Neviano, col suo meraviglioso e maestoso castello.

La Madonna della Neve è uno degli appellativi con cui la Chiesa venera Maria secondo il culto di iperdulia.”Madonna della neve” è il nome tradizionale e popolare per indicare Maria Madre di Dio; secondo la leggenda, un nobile non avendo figli, decise di dedicare una chiesa alla Vergine Maria; la Madonna gli apparve in sogno nella notte tra lunedì 4 e martedì 5 agosto del 352 d.C., informandolo che un miracolo avrebbe indicato  il luogo su cui costruire la chiesa. Anche il papa Liberio fece lo stesso sogno e il giorno seguente, recatosi sull’Esquilino, lo trovò coperto di neve.
Il papa stesso tracciò il perimetro dell’edificio e la chiesa fu costruita a spese del nobile.

Così a Neviano, il 5 Agosto la Chiesa della Madonna delle Nevi si riempie di fiori e di devoti; risalente alla prima metà del Seicento fu costruita per volere del popolo. La leggenda strettamente legata a questo ridente paesino salentino, narra che due mercanti gallipolini rientravano al loro paese con un carretto pieno di mercanzie e, colti dal maltempo, si rifugiarono in una grotta. Si sistemarono per la notte e alla parete appesero un quadro che raffigurava Maria SS. della Neve, e si salvarono dal freddo e dalla neve.

E così il 5 agosto di ogni anno, a Neviano, con festeggiamenti che si protraggono anche nei giorni successivi, si ricordano i miracoli legati alla Madonna della Neve, in suggestive processioni e celebrazioni religiose.
Il Salento fu terra di evangelizzazione precoce: la vicinanza con Roma, la facilità di comunicazione dovuta alle strade consolari, la presenza di porti, l’apertura intellettuale dei pugliesi sono tutti fattori che favorirono la penetrazione del messaggio cristiano, trovando, peraltro, nella generosità d’animo degli abitanti di questa terra un territorio estremamente accogliente. Di questa profonda religiosità delle origini, si trovano ancora oggi in Salento, testimonianze straordinarie come a Neviano.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info
———

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *