Festa delle ciliege a Bari

Liquore di ciliegie, dolce di ciliegie, sciroppo di ciliegie, crostata di ciliegie, ciliegie sotto spirito: innumerevoli sono i piatti che si possono preparare con le ciliegie.
Nei giorni di svolgimento di questa festa a Bari, i ristoranti propongono menù a base di ciliegie, questi frutti originari dell’Asia occidentale e diffusi ormai in tutti i paesi con un clima temperato. Le piantagioni di ciliegio, che amano terreni ben drenati e fertili e non tollerano la pioggia durante le fasi di raccolta, sono ben diffuse nelle campagne baresi, dove in particolare si coltivano le cosiddette ciliegie ferrovia. Le ciliegie ferrovia vengono coltivate principalmente nel tratto che va da Turi a Conversano, entrambe città del sud-est barese.
Queste ciliegie, anticamente, venivano coltivate ai lati delle ferrovie negli scampoli di terreno disponibili, da cui il nome. Probabilmente esse venivano spedite per ferrovia e, nonostante i tempi di trasporto di intere settimane, giungevano a destinazione sempre intatte e gustose, come fossero state appena raccolte.

Alle ore 11 del 31 Maggio, ci sarà inaugurazione degli stand in Corso Domenico Morea nei pressi del castello aragonese. Verranno presentate le principali varietà di ciliegie: Durone nero, Durone, Durone nero di Vignola, Anella, Ferrovia, Moreau, Bigarreau, ognuna con una propria caratteristica. Il periodo di raccolta delle ciliegie, come è noto, va da maggio a luglio, dunque la festa di inizio giugno sarà perfetta per presentare al meglio questo tipico prodotto pugliese.

Verranno presentate, sui vari stand le Ciliegie Cotte, in cui le ciliegie snocciolate, cotte in una casseruola con il vino, la scorza di limone e lo zucchero, formeranno uno sciroppo denso che verrà servito ai turisti con la panna.
Per molti ma non per tutti, sono le “Ciliegie ubriache”, in cui ciliegie snocciolate vengono tenute in  frigo con l’aggiunta di un bicchierino di brandy e la scorza di limone. Poi si coprono con un vino tipico pugliese ben ghiacciato, si aggiunge l’arancia tagliata a spicchi sottili, e si serve decorato con cubetti di ghiaccio.
A base sopratutto di ciliegie è la confettura ai 4 frutti, in cui compariranno anche ribes rosso, uva spina e lamponi: sublime sarà il profumo della frutta che bolle con lo zucchero, e che verrà presentata ai turisti.
Con l’occasione della festa si potranno degustare anche i buonissimi dolci realizzati con la pasta di mandorla, i taralli al pepe “del trainiere”. il vino ciliegino, l’olio, le “zampine” di vitello tritato.

Non mancheranno stand che presenteranno le ciliegie da un diverso punto di vista: esse infatti sono note anche per le capacità disintossicanti, lassative e diuretiche. Le ciliegie aiutano a mantenere il giusto equilibrio acido-base del sangue, neutralizzando l’eccesso di acidità. Il succo è utile per reintegrare i liquidi ed i sali persi col sudore; inoltre, l’elevata presenza di vitamine aiuta l’organismo a sostenere meglio lo stress del caldo.  Le ciliegie come è noto vantano un’ottima capacità remineralizzante e funzionano come depurative del sangue e disintossicanti. Questo tipo di frutta fornisce inoltre poche calorie, circa 38 kcal per 100 grammi di polpa, dunque sono utilizzabili anche in diete ipocaloriche.

Quella di Bari, è una delle feste della ciliegia più famose in Italia: la regione italiana a maggiore dedizione cerasicola infatti è proprio la Puglia con ben un milione e centomila quintali di ciliegie prodotti. Questa festa è famosissima per la presentazione di specialità tipiche baresi a base di cileigie, preparate con cura e devozione.
Verranno inoltre organizzati mercatini artigianali e serate di musica e ballo, per concludere una festa davvero eccellente, da tutti i punti di vista.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *