Festa delle Panare a Spongano

Festa delle Panare a Spongano, dal 22-12-2012 al 23-12-2012, ore 20.00, Spongano (Lecce)

La Festa de le Panare di dicembre, a Spongano, è organizzata dal Comitato Santa Vittoria e rappresenta una delle manifestazioni più antiche e popolari della tradizione salentina. Il Calendario universale della Chiesa segna la memoria facoltativa della festa di Santa Vittoria, il 23 dicembre.

Furono i baroni Bacile a portare nel medioevo il culto di Santa Vittoria a Spongano, eletta poi a Patrona del paese intorno al 1600 in seguito ad un miracolo volto a salvare i raccolti dalla distruzione da avverse condizioni climatiche.
Gli stessi Bacile chiesero all’arcivescovo di Otranto di poter festeggiare la Santa in due occasioni, una ad Agosto e l’altra a Dicembre.

La leggenda di Santa Vittoria, fanciulla romana vissuta nel III secolo, è anche storia d’amore umano: Vittoria e Anatolia, fanciulle cristiane, conobbero Aureliano ed Eugenio, giovani pagani di nobili famiglie, e nacque l’amore, Eugenio con Vittoria e Aureliano con Anatolia.
Quando Anatolia ruppe il fidanzamento attirata da una vita di maggiore perfezione, convinse anche Vittoria a farlo.
La chiesa di San Giorgio a Spongano, con il caratteristico interno, a tre navate, conserva nella navata destra gli altari della Sacra Famiglia e di Santa Vittoria, oltre agli altari della Madonna del Rosario, di Sant’Antonio da Padova, della Madonna del Buon Consiglio e del Sacramento. E’ qui che anno dopo anno viene narrata ancora e ancora la storia della Santa, una
storia d’amore che poi scivola nel favoloso, con carceri oscure, draghi, serpenti, e strepitosi miracoli operati da Santa Vittoria, fino a quando i due fidanzati si convertono anche loro. Quanto a Vittoria e ad Anatolia, sarà la persecuzione di Decio, qualche anno dopo a mettere nelle loro mani la palma del martirio.

E’ dalla chiesa di San Giorgio che una suggestiva processione in onore della Santa parte percorrendo tutte le vie del centro storico, mentre cesti ricolmi di sansa vengono fatti lentamente bruciare. Tradizione vuole che il bruciare questi cesti simboleggi il rogo del sacrificio di Santa Vittoria.
Il fuoco da sempre rappresenta la presenza di Dio come era illustrata nel cespuglio che brucia dove Mosé ha ricevuto i Dieci Comandamenti.
Le spade infuocate nella Bibbia sono maneggiate dagli Angeli per proteggere il giardino del Paradiso.
Il fuoco era usato per punire i peccatori.
Il fuoco è da sempre stato usato per consumare le offerte agli dei, è quindi diventato segno della presenza di Dio.
In fuoco è una presenza che riscalda, illumina e protegge, è una icona irresistibile, che raffina e trasforma.
A Spongano il fuoco ha un significato diverso: con questa festa si celebra il fuoco in una terra dalla lunga e profonda tradizione olearia. Ed attraverso questo elemento la cultura contadina del Salento ha trovato il modo di ringraziare Dio e i Santi, per il buon raccolto avuto.

Le “Panare” sono cesti di vimini ricolmi del residuo di macinatura delle olive che vengono portati in corteo su carri per le vie del paese. Le panare vengono successivamente decorate con grandi fiori e foglie, accese con una fiamma in modo che ardano lentamente per poi essere e condotte in processione per le vie del paese. In seguito le panare vengono riposte tutte insieme nello stesso luogo per attendere che si consumino del tutto.
Alla fine del corteo verranno offerti prodotti culinari e specialità, a base di materie prime prodotte in loco: olio, farina, ortaggi; la selezione delle migliori specialità tipiche della zona è la prerogativa fondamentale della festa: non solo, in aggiunta a quelle tipiche di Spongano, la sagra ha allargato l’offerta anche alle migliori espressioni gastronomiche della Puglia.
Inoltre le varie specialità culinarie, saranno preparate esclusivamente da donne del luogo perchè Spongano da sempre promuove una cultura alimentare di qualità, attraverso la minuziosa e continua ricerca di “sapori” tipici locali, lavorati secondo antiche tradizioni e secondo i “saperi” delle antiche cuoche.
Si potranno gustare tantissime specialità diverse, tra pasta artigianale, condimenti, salse, sughi tipici del Salento, sottoli, l’eccellente Olio extravergine d’oliva di Spongano, le erbe aromatiche tipiche del Salento, taralli e prodotti da forno pugliesi, dolci tipici natalizi della Puglia come le Pettole, marmellate e confetture fatte con frutta del Salento, vini della Puglia.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Un pensiero su “Festa delle Panare a Spongano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *