Festival Dieta Med-italiana

“Dieta Med-Italiana” non è altro che la contrazione di Dieta Mediterranea Italiana, e rappresenta in Salento il trionfo del made in Italy a tavola. Qui, a Lecce è di nuovo tempo di alzare il sipario sul meglio della gastronomia salentina, pugliese e italiana, sulle sue specialità e golosità riconosciute anche dal patrocinio del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali.
Già il nome della rassegna, Dieta Med-italiana, non mente: numerosissimi stand per presentare le ricette che puntano i riflettori sull’eccellenza della cucina salentina, le tradizioni, le eccellenze gastronomiche.
Ogni zona del Salento sarà orgogliosa di portare in tavola il suo fiore all’occhiello per la gioia di tutti, di chi ama le marmellate ma anche di chi non resiste alla bontà dei salumi o di chi, davanti a un buon vino pusgliese, proprio non riesce a dire di no.

Al Festival saranno previsti tanti eventi tra cui: esposizioni in tutto il centro della città di prodotti agro-eno-gastronomici legati alla Dieta Med-Italiana (olio, vino, ortaggi, cereali, pane, pasta, legumi, frutta), un AgriMercatino di prodotti a km zero, corsi di cucina med-italiana presso ristoranti e trattorie.
Imnportante e innovativo per la città di Lecce il Fooducational tour, ossia tour educazionali per giornalisti, blogger ed esperti.
Saranno organizzate attività culturali legate all’agroalimentare (libri, riviste, film), insieme a incontri, presentazioni, seminari e workshop con importanti personalità del settore.

Cibo, prodotti tipici, gusto, assaggi, territorio: potrebbro essere quindi queste le parole che accompagnano la kermesse dedicata al cibo e al gusto organizzata dal Comune di Lecce che si terrà dal 24 al 27 Maggio 2012, e che prevede una fitta serie di eventi aperti al pubblico, concorsi gastronomici, il coinvolgimento di delegazioni provenienti da tutta Europa, ospiti a Lecce con prodotti tipici dei loro Paesi, e dell’intera città con appuntamenti dedicati ai vini Salentini.
Il Festival porterà nel capoluogo salentino una quantità mai vista di giornalisti, esperti, chef, compratori, estimatori e visitatori da ogni parte d’Italia e, soprattutto, da Paesi come Gran Bretagna, Germania, Olanda, Stati Uniti e Canada.

Il settore enologico, sarà presenta al festival con un laboratorio del gusto a base di vini prodotti con l’uvaggio a denominazione comunale, rivolta agli esercenti dei bar e ai ristoratori e mirata ad individuare le caratteristiche del vitigno, le possibili interpretazioni enologiche, gli abbinamenti gastronomici , con numerose sessioni degustative gratuite.
Per consacrare al meglio questo imperdibile appuntamento del Salento che ama mangiare bene, non potevano mancare sapori che esalteranno anche le caratteristiche dei prodotti provenienti dall’agricoltura biologica, sempre con un occhio di riguardo per le attrezzature utili a conservare le pietanze in maniera naturale.
Verranno anche presentate eccellenze gastronomiche artigianali come aceto balsamico tradizionale, olio extravergine d’oliva degli oliveti salentini, salumi, vini e attrezzature enologiche, liquori e distillati, frutta sotto spirito, marmellate, mostarde, frutta, succhi di frutta, conserve e composte, funghi, pasta.
Per il settore enologico: vino dei vigneti del Salento, birra, bevande alcoliche, e anche attrezzature, materiali, tecnologie per l’industria enologica, macchinari, distilleria, materiale d’imballaggio

Per questo importante progetto hanno collaborato la Provincia di Lecce (assessorato all’agricoltura e al turismo), la Camera di Commercio di Lecce, il Comune di Lecce (sindaco e assessorato alla cultura e al turismo).

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *