Fiera d’Aprile di Andria, 576 esima edizione

Fiera d’Aprile di Andria, 576 esima edizione, dal 23-4-2013 al 26-4-2013, Andria
Patrono della città di Andria è San Riccardo, festeggiato nell’anniversario del ritrovamento delle sue ossa che avvenne nel 1438 ad opera di Francesco II Del Balzo che per l’occasione istituì una fiera. Dal 1431 il Ducato era di Francesco II, cui sideve appunto il ritrovamento dei Corpo di S. Riccardo e la istituzione della Fiera di Andria dal 23 al 26 aprile.Il Ducato dovette godere di grande prestigio e ricchezza, poiché Francesco II era cognato del Re diNapoli Ferdinando I d’Aragona, dal quale ottenneil titolo di Gran Connestabile del Regno.

Nel 2013 la Fiera è giunta alla sua 576 esima edizione e rappresenta un’occasione per diffondere storia, saggezza, educazione e insegnamenti presso le nuove generazioni.
Tante volte un insegnamento viene affidato a favole dove viene delegata al comportamento degli animali una morale che è lezione di vita per gli uomini; un ricordo viene messo in fiabe aventi come protagonisti gli esseri umani, o in storie nelle quali la narrazione si attiene a fatti realmente accaduti nel passato ed infine in leggende.
Le leggende, come quella del ritrovamento delle ossa di San Riccardo, partono da circostanze e opere concrete, attribuendo i motivi della loro esistenza a realtà storiche che quasi sempre si fondono con una fantasia popolare e infaticabilmente alla ricerca di un segno mandato dalla buona sorte, di un maleficio, di un giudizio sul contegno tenuto dal singolo o dalla comunità.

Un Corteo e una rievocazione storica della tenda tribunale in Piazza La Corte ad Andria, in occasione della 576 esima edizione della Fiera d’Aprile, richiameranno centinaia di turisti. Il cuore della città, rappresentato da piazza Vittorio Emanuele (già piazza Catuma) si riempie di bancarelle, un tempo solo dedicate ad attrezzi per l’agricoltura, oggi con mercanzie varie; provenendo da via Porta Castello a sinistra è il Palazzo Ceci del principio del 1800 su disegno di Oberty, che si potrà approfittare per visitare. Fanno da sfondo il Palazzo Ducale e il Palazzo Vescovile; a destra emergono sui tetti i campanili del Duomo e di S. Francesco. In tutta questa moltitudine di bellezze storiche, rievocazioni in costume d’epoca e bellissime rappresentazioni teatrali a cielo aperto, permetteranno ad Andria di vivere giornate intense e molto cariche di storia e folklore.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *