Galatone in pentola

Galatone, in Salento, non è una meta per snob. Pochi ristoranti stellati, poca avanguardia, poca fashion cuisine. Questo le obiettano quanti hanno una visione glamour della gastronomia. Alcuni arrivano a definirla la città salentina dove si mangia peggio, un’affermazione infondata ma non del tutto inutile se serve a tenerle lontano chi non riesce ad apprezzare una tavola di sapori veraci della tradizione.
Galatone, cittadina gradevole e piacevole, rappresenta infatti il luogo perfetto ove gustare tutti i sapori della Puglia.

“Galatone in pentola” è una manifestazione culinaria a cui aderiscono anche i numerosi locali gastronomici della zona: nel cuore di Galatone, la parte più vecchia e affascinante della cittadina, molti turisti si lasciano attrarre da piccole osterie a conduzione familiare, dove si mangiano per pochi euro ottimi piatti di cucina casalinga.

Galatone è un paese antichissimo con confini tracciati fin dalla preistoria, da qui il forte attaccamento alla cucina pugliese. Inoltre è rimasto isolato dal resto della Puglia: durante quegli anni il paese è rimasto come un’isola fuori dal tempo, privo di scambi, ripiegato sui propri prodotti e tradizioni. A causa di questa emarginazione la cucina non si è evoluta come è successo in Francia con la nouvelle cuisine, in Spagna con la “nueva cocina tecno-emocional” e in altre regioni italiane dove si sono emulate prima le novità francesi e poi le spagnole.
Se si capita in questa ridente cittadina alla fine di agosto, senza dubbio la  manifestazione “Galatone in pentola” non si può perdere.
 Ricette antiche tramandate di padre in figlio continuano a vivere sulle tavole dei cittadini di Galatone, e vengono riproposte diurante i due giorni dedicati alla sagra.
Di bello c’è che tutti i prodotti sono controllati fin dall’ubicazione nei terreni di produzione e raccolti a giusta maturazione stagionale, il pesce offerto è freschissimo, i prodotti preparati rispettano le antiche tradizioni: tutto per mantenere fragranza e gusto assolutamente unici.
La cucina di Galatone, per quanto si possa pensare, è una cucina per lo più di terra, anche se le coste salentine offrono un ottimo pesce: la tradizione è basata principalmente su piatti di verdura, prodotti della terra e anche della carne.
Sui vari stand allestitti nel centro della cittadina, si troveranno i migliori antipasti, primi e secondi, con particolare attenzione per le ricette a base di pesce, il tutto per dare la possibilità di assaporare l’ottima gastronomia ittica della Puglia.
Verranno allestite panche in legno ove poter gustare cozze gratinate alla pugliese, polpi in umido, spiedini di seppioline, orecchiette con cacio ricotta, dolci tradizionali e tanti altri piatti. Come dessert verranno proposti la frutta fresca, la frutta secca e le mandorle. Tra i dolci sicuramente non mancheranno le carteddate, dolci di pasta sfoglia insaporiti dal miele ed aromatizzati con la cannella; i cauciuni, pasta farcita con ceci, cioccolata, canditi e vino cotto e la cicerchiata con mandorle, cioccolato e cannella; le zeppole, ciambelle di pasta fritte e dopo insaporite con crema e canditi di amarena.

A Galatone si noterà una radicata cultura del “territorio”, la grande considerazione per le tipicità locali e il mantenimento in vita di piatti antichissimi.
Ma c’è anche da aggiungere che la cucina salentina e in particolare quella di Galatone, non è poi così rustica e tutt’altro che monotona. Anzi, gode di un antico respiro derivato dagli scambi commerciali via mare con il resto del mondo e dalle ex numerose colonie, che ha arricchito la cucina di questa piccola cittadina di inconsuete tecniche di cottura e ingredienti.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *