Geoturismo in Salento, Otranto

12-10-2014 e 19-10-2014 #geoturismosalento #geoturismootranto

La Puglia, splendida penisola nel mezzo del mar Ionio e Adriatico, racconta col suo Salento la storia geologica di antichi continenti.

Geotusimo in Salento, Otranto

Su di esso popolazioni antiche hanno lasciato le loro tracce imparando ad adattarsi ad un paesaggio aspro e selvaggio; su di esso si trovano spettacolari forme di paesaggio, un invito a capire i processi naturali che le hanno generate.

Il 12 e il 19 Ottobre 2014, sono state organizzate ad Otranto due giornate itineranti di geoturismo, proprio durante la “Settimana del Pianeta Terra”, all’interno del Parco Naturale Regionale Costa d’Otranto – S.M. di Leuca e Bosco di Tricase.
Le giornate sono state organizzate perchè l’ambiente naturale del Salento, nonostante abbia accolto lo sviluppo delle civiltà che hanno lasciato tracce così importanti, non è quasi mai preso in considerazione in quanto tale, per quanto meriterebbe.

Fino ad ora la parola “geoturismo” circolava essenzialmente nel ristretto ambito degli “addetti ai lavori” nonostante il Salento costituisca uno degli scenari più affascinanti al mondo per capire il nostro pianeta, la sua superficie e quanto si muove sotto quest’ultima. Ecco perchè i partecipanti, accompagnanti dal geologo Carmine Vitale, esperto in geoturismo, visiteranno geositi dal pregevole valore turistico e di interessante significato scientifico.
Nell’itinerario sono infatti previsti la visita al laghetto della Cava di bauxite di Otranto, la visita ai Rias, depositi di maremoto, l’escursione alla cava costiera di Porto Miggiano e alle calcareniti del Pleistocene di Castro, una passeggiata al fiordo Ciolo di Gagliano del Capo e la splendida visita al punto ove si ha l’incontro dei due mari a Punta Meliso.

Il geoturismo in Salento sarà come imparare a leggere un paesaggio, che significa capire il territorio che si sta percorrendo, e vivere in armonia con l’ambiente naturale. A Otranto il geoturismo dedicato anche alle risorse di tipo naturalistico può soddisfare diverse esigenze, dallo svago all’utilità sociale, che derivano dalla sensibilizzazione ai temi dell’ambiente. I geoescursionisti saranno stimolati ad osservare il paesaggio circostante e le forme naturali in questa nuova forma di turismo definito recentemente come turismo a tema geologico. In molti luoghi si troveranno forme particolari del paesaggio che affascineranno semplicemente per l’aspetto esterno: cascate, pinnacoli di roccia, guglie e faraglioni, archi di roccia, calanchi, massi erratici, inghiottitoi, grotte.

Per info:
Via Porto
Otranto
Orario: dalle ore 10.00
Tel. 347-8162807
Quota iscrizione: bambini 5 euro, adulti 10 euro

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *