Giovanni Lindo Ferretti in concerto

Ferretti sul palcoscenico del Teatro Kismet si racconterà con le canzoni del suo repertorio solista, e si potranno riascoltare brani che il cantautore non esegue dal vivo da molto tempo. Numerosi saranno gli amanti del suo genere musicale che riempiranno il teatro barese il 12 Maggio prossimo,  tappa del tour “A cuor contento” che prevede un repertorio ampio il quale abbraccia i trent’anni della sua carriera.
“A cuor contento” , come molti sapranno, è il nome dell’album di Ferretti uscito nell’aprile 2012 in allegato alla rivista la Repubblica XL.

Ferretti originario dell’ Emilia, grazie ai numerosi viaggi per l’Europa è da sempre riuscito a fare della musica la sua ragione di vita. A Berlino incontrò Massimo Zamboni, con il quale nel 1982 fondò i CCCP Fedeli alla linea,  un gruppo musicale punk rock italiano, ampiamente considerato uno dei più importanti in Italia degli anni ottanta, scioltosi poi nel 1990. Due anni più tardi creò i CSI (Consorzio Suonatori Indipendenti), sempre con Zamboni.
Attualmente vive nel suo paese natale, Cerreto Alpi, dove scrive, compone musica, collabora con la Comunità Montana e le associazioni culturali locali e alleva i suoi cavalli.
Ma bisogna ricordare che Ferretti è cittadino onorario di Melpignano, una nota cittadina salentina, e che dunque il concerto che si terrà in Puglia è un evento molto atteso.

Ripercorrendo la sua carriera, Ferretti nel 2000 pubblicò iCO.DEX, inizialmente pensato come un lavoro a due con Zamboni, ma i CSI si sciolsero. Nel 2003 compose l’album INIZIALI:BCGLF, tratto dallo spettacolo teatrale omonimo in collaborazione con il regista Giorgio Barberio Corsetti e con Gianni Maroccolo, ex bassista dei Litfiba e membro dei CSI, che nel frattempo rinacquero sotto le nuove spoglie dei PGR, senza Zamboni.
Nel 2004 pubblicò LITANIA, disco che vide la presenza di preghiere tradizionali come il Magnificat, Ave Maria, Madre, Sonno sonno, Venite alla Capanna, Regina del cielo, Aras Màtei, Miserere. Ferretti è sempre stato cattolico: in una recente intervista Ferretti dichiara di riconoscersi negli insegnamenti di Papa Benedetto XVI e di cattolici come don Giuseppe Dossetti. E in ogni suo lavoro si intravede sempre e comunque la sostanziale continuità della presenza religiosa.

Ma Ferretti non è stato solo un religioso e un gran musicista; negli ultimi anni ha pubblicato un paio di libri, e tenuto spettacoli in giro per l’Italia dedicati alla musica popolare. Il libro “Reduce” descrive la sua nuova poetica esistenziale attraverso una biografia fitta di memorie d’infanzia, poesie e anatemi sulla società contemporanea.

Sul palco con lui, come nel tour 2011, si esibiranno a Bari due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli e Luca A. Rossi, entrambi ex componenti degli Ustmamò, ad assicurare alle canzoni una nuova veste elettrica.
Dell’album “A cuor contento” i testi sono tutti di Ferretti, con musiche di Gianni Maroccolo, Francesco Magnelli, Massimo Zamboni ed Eraldo Bernocchi.

Per info:
Teatro Kismet
Strada San Giorgio Martire, 22/e
Bari
Il costo dei biglietti è di 18 euro più prevendita.
Ore 21.30

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *