Grotte Horror

Per tutto il mese di Novembre e fino al 9 Dicembre 2011, il brivido della paura potrà essere vissuto sotto terra: per la prima volta in Italia, film del genere horror vengono rappresentati nelle grotte. In particolare, sarà la Caverna della Fonte alle Grotte di Castellana ogni venerdì a fare da scenario alle proiezioni tra giochi d’ombre, pavimenti di roccia, pareti che la natura ha inciso, stalattiti che si stagliano dall’alto tra suggestione e atmosfera naturale.

Nella caverna è stata attrezzata una vera e propria saletta cinematografica (60 posti a sedere), e saranno proiettati film  selezionati dal critico cinematografico Lino Aulenti, con la collaborazione tecnica della Cooperativa Fantarca. Il pubblico si troverà alle prese con personaggi sinistri, mostri e vampiri giocati su un registro “freddo” e frenato, come si conviene ad ogni film horror, dove il merito del successo è della regia, ma anche della sceneggiatura e degli effetti speciali.

Nel corso della prima serata (venerdì 11 novembre) subito dopo la proiezione del film “Suspiria” (ore 20.00), Claudio Simonetti, leader e fondatore della band dei Goblin, eseguirà nella Caverna della Grave le colonne sonore dei grandi successi di Dario Argento: Profondo Rosso, Suspiria, Phenomena, Tenebre, Non Ho Sonno, Suono Rock, Roller.


Il calendario delle proiezioni vede registi di grande fama succedersi nelle varie serate, usare la stessa formula che li ha resi unici anche in altri capolavori ovviamente adattandoli con maestria sempre all’horror. Vicende con concatenazioni talvolta poco logiche, si susseguiranno scena dopo scena fino al 9 Dicembre, con l’accumulo di eventi strani e fatti inspiegabili che getteranno i personaggi e gli spettatori in uno stato d’animo che va dall’angoscia al panico vero e proprio.
Venerdì 11 novembre si inaugurerà con “Suspiria” (1977), la storia di Susy che giunge in una accademia di Danza e dopo sonni innaturali, cadaveri che pugnalano e incontri da brivido, scopre la salma di Helena Markos, la regina nera fondatrice dell’Accademia: alla luce di un lampo pugnala la regina nera e l’edificio inizia a crollare.
Il 18 novembre verrà rappresentato “Martyrs” (2008), la storia di una bambina rinchiusa in un vecchio mattatoio abbandonato che quindici anni dopo uccide un uomo.
Il 25 novembre è il turno di “Nanny la governante” (1965) in cui la vecchia Nanny è amata da tutta la famiglia tranne che dal piccolo Joey che ha la mente confusa per la strana morte della sorellina.
Il 2 dicembre “Hellraiser” (1987) è il famoso film in cui durante uno dei suoi viaggi, Frank riesce ad acquistare  una scatola, la “Lament Configuration”, un rompicapo dalla difficilissima soluzione; viene fatto a pezzi dai demoni e risvegliato da gocce di sangue di delitti che continuano a succedersi.
Venerdì 9 dicembre infine, verrà rappresentata “L’ultima casa a sinistra” (1972) in cui due giovani ragazze vengono rapite, violentate e assassinate da un gruppo di balordi; i genitori  organizzeranno una terribile vendetta.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *