I Borghi Fioriti del Salento

All’inizio di Giugno 2012, passeggiando per il Salento gli occhi saranno colpiti da un meraviglioso panorama, con gli oliveti sullo sfondo, colline digradanti fino al mare, le cittadine annidate accanto alle torri costiere e poi stupendi fiori e una vegetazione mediterranea, palme, cactus e cespugli fitti di fiori.
Ma soprattutto rimarranno impressi centinaia di piccoli comuni che avranno addobbato con i fiori i propri centri storici. Nell’intento di valorizzare e promuovere itinerari turistici e tematici, l’assessorato al Turismo della Regione Puglia ha promosso l’evento “Borghi fioriti” nella settimana dall’1 a 6 Giugno 2012.
I progetti rientrano nel programma borghi fioriti “I fiori e la natura nei borghi”: passeggiando per le  strade e i viali di numerosissime cittadine che hanno aderito all’iniziativa, ci si sentirà immersi tra viole gialle, lilla, rosse, sfumate di mille colori, oppure tra cespugli di ibiscus rossi, gialli e rosa, ancora ciclamini fucsia e bianchi. Molti borghi saranno trasformati per qualche giorno in un variopinto giardino sulle rive del mare.

In Salento si coltivano eleganti rose dal lungo stelo e dall’alto calice, profumati garofani, colorate begonie e camelie. Nelle campagne salentine grandi serre e cisterne d’acqua per l’irrigazione: il cuore della coltivazione dei fiori è proprio qui.
La grande abilità dei maestri ibridatori, abbinata alle sapienti cure dei coltivatori e non ultimo al clima favorevole, ha reso possibile la produzione di fiori così belli.
E così ci si imbatterà in una splendida Gallipoli, una lingua di terra sullo Ionio, ricca di colori e profumi. Specchia, un piccolo comune inserito nella lista dei Borghi più belli d’Italia, sarà colorata e variopinta nella sua incantevole posizione panoramica sulla vallata sottostante.
A Lecce ai capolavori barocchi si aggiungeranno ghirlande profumate.
A Leuca, all’estremità del “tacco”, numerose saranno le ville riempite di fiori, cosi come a Maglie.
Galatina, uno dei più pittoreschi borghi dell’area salentina, le quattro imponenti porte che fanno da ingresso alla cittadina saranno arricchite di tutti i colori dei fiori.
E poi la bella Otranto e il fiabesco Comune di Maruggio dove rivivere le storie dei Cavalieri di Malta in mezzo ai fiori.
Fiori saranno anche a Nardò, con la sua atmosfera particolare e la sua marina incantevole, e soprattutto fiori all’altezza di Santa Maria al Bagno e Santa Caterina, uno dei borghi più visitati del Salento.

Questa suggestiva iniziativa tende a valorizzare la straordinaria qualità e tradizione soprattutto dei borghi minori e dei piccoli centri storici della Puglia con l’obiettivo di sostenerne e potenziarne l’attrattività. “Borghi fioriti” viene visto come un evento in una visione dello sviluppo locale e turistico che punta a far risaltare la qualità speciale, la bellezza e la storia dei  territori salentini. Garofani o rose saranno sicuramente uno dei migliori ricordi della città, per essere inebriati del profumo e dai colori dei fiori anche lontano dal Salento.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *