I costumi tradizionali a Castro, in onore di Santa Dorotea

10-2-2014 #costumitradizionali #castro #salento

Del patrimonio di costumi tradizionali salentini oggi non resta molto, essendo ormai quasi del tutto scomparsi. Qualche traccia si può ancora trovare a Castro, dove tutt’ora esistono e si conservano antiche tradizioni sacre.

I costumi tradizionali a Castro, in onore di Santa Dorotea

Fra le manifestazioni sacre di Castro, la processione in onore di Santa Dorotea, la Santa che pagò con la decapitazione la sua conversione al cristianesimo, è una delle più complesse ed arcaiche. Pur essendo la più tradizionale festa a carattere religioso della cittadina salentina, conserva ben poco di folcloristico o della sagra paesana. Nel suo simbolismo, con il suo genuino carattere religioso impregnato di penitenza e di preghiera, cerca solo di far rivivere le antiche tradizioni.
La processione in onore di Santa Dorotea, con le donne in abito caratteristico, è una sequenza di scene che nella consuetudine si ripete e si rinnova ogni anno per le tortuose strade di Castro, e anche per il 2014, esse pavimentate da petali di rose, diventeranno un grande palcoscenico in cui, con intensa vissuta religiosità, si ricorderà la Santa così cara ai cittadini.

La processione di Castro risale ai secoli passati, ma tradizionalmente è ancora e sempre vissuta con l’animo concentrato sul dramma religioso espresso dai costumi tradizionali, con l’intensa e spontanea partecipazione collettiva, accompagnata da forti emozioni e da un profondo sentimento cristiano. Donne abbigliate con sfarzose gonne rosse e grandi grembiuli fanno onore a una terra ricca di sapori, costumi e tradizioni: il Salento è una delle regioni che ha visto nei secoli un continuo susseguirsi di dominazioni straniere, e il risultato è una cultura varia che abbraccia costumi e modi di vestire eterogenei.
La tradizione e gli usi che si tramandano da generazioni sembrano non cedere in questa terra, e i capelli raccolti da fluttuanti veli, durante la processione del 10 Febbraio 2014, lo testimonieranno. Vassoi ricchi di frutta tra le mani delle donne agghindate, stanno a rappresentare i doni del Signore.
I cittadini di Castro e i numerosi forestieri che si ritrovano insieme lungo il corso principale e nelle altre stradine percorse dalla processione, rivivono ogni anno con religiosità e commozione sempre nuove, emozioni e situazioni interiori, durante questa suggestiva manifestazione.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *