I low art

Fino al 15 gennaio 2012, la mostra collettiva di arte contemporanea (o post-moderna) “I low art” sarà presente a Bari, presso la galleria d’arte Art Core.
E’ stata inaugurata il 6 Novembre scorso, e il nome  stesso dell’esposizione spiega i principi del progetto: l’amore per l’arte, il carattere internazionale della galleria e l’idea low cost.
L’arte contemporanea si colloca temporalmente dopo l’arte moderna la quale occupa un periodo che va all’incirca dagli anni Sessanta del XIX secolo agli anni Settanta del secolo scorso. Come momento di inizio l’arte contemporanea risale ai primi anni del XX secolo caratterizzata dall’idea che qualsiasi cosa può diventare opera d’arte.

Disegni, foto, dipinti e video per una mostra che punta a interessare sia gli intenditori e gli appassionati ma anche coloro che desiderano avvicinarsi all’arte contemporanea per la prima volta: l’arte contemporanea ha come filone principale la possibilità di esprimere sè stessi e in particolare l’animo dell’artista attraverso le più diverse opere come quadri, sculture, fotografie e così via. Questa arte ai primi del Novecento rivoluzionò le coordinate di tempo e spazio note fino ad allora, reinventando schemi espositivi e linguaggi espressivi fino alla dimensione metafisica. Sarà interessante ascoltare conferenze su Cézanne, Cubismo, Futurismo, Astrattismo, e comprendere che l’arte contemporanea non è tutta brutta” anche perchè l’arte non ha sempre inseguito il bello.
In “I low art” sarà possibile anche comprendedre a che tipo di bellezza danno oggi voce gli artisti. La mostra infatti si prefigge l’obiettivo di far conoscere una straordinaria parte della produzione artistica contremporanea, quasi del tutto sconosciuta al grande pubblico. Il direttore artistico della mostra,  ha dichiarato che la mostra è stata allestita in modo dinamico: ben 30 artisti e oltre 150 opere in uno spazio espositivo che si propone di raccogliere l’arte cinetica, l’astrattismo e l’arte concettuale, tipiche dell’arte contemporanea.

L’evento si propone di rendere più accessibile il mercato dell’arte, cercando di coinvolgere anche acquirenti non abituali e per promuovere la diffusione della cultura in ogni sua forma. Dalle mostre di artisti di calibro internazionale a pittori locali di arte contemporanea, la mostra diventa veicolo privilegiato per la diffusione e promozione della cultura, ma anche un’opportunità per il territorio pugliese di crescere e di avere quella visibilità che merita.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *