I Terraross al lungomare di Taranto

Sono sempre esistiti, nel corso della storia dell’umanità, processi culturali orientati all’esaltazione dell’uguale, di ciò che si conforma ad un modello convalidato come superiore e degno di essere da tutti imitato. Basti pensare a quei sistemi politici che, ponendo in vario modo un’entità astratta sovraindividuale “Stato, Partito, Religione” al di sopra di tutto e di tutti, hanno esaltato la dimensione collettiva e messo in secondo piano (o in totale subordinazione) le espressioni e le esigenze dei singoli.
Analogamente, in un territorio ampio, ricco di storia come quello pugliese, è sempre più diffusa la volontà  di “recuperare” sia la cultura di un tempo, sia vecchie costruzioni, dando importanza a un popolo intero piuttosto che al singolo cittadino, cercando di mantenere quanto più possibile integre le caratteristiche tipologiche originali del patrimonio culturale esistente.

I “Terraròss”, un famosa realtà musicale in Puglia, rappresentano un progetto di ricerca che mira a riscoprire e valorizzare quella che era la cultura di un tempo ormai perduta, e ha l’intento di riscoprire le tradizioni storico-culturali di un popolo, per capire in maniera più completa il passato.  Si esibiranno a Taranto l’11 Agosto del 2012, presentando in musica scene di vita quotidiana, il vocìo della gente tra le vie, la voce dei mercanti ambulanti, l’affanno del duro lavoro nei campi, il grido delle  lotte e delle rivoluzioni: è qui che si è fatta la storia, storia non di personalità o di fatti eclatanti, ma storia materiale e spirituale di un popolo, con le sue tradizioni, con il suo nucleo urbano che è andato strutturandosi in relazione alle esigenze della gente che un tempo lo abitava.

Nella musica dei Terraross, nata dall’idea di Dominique Antonacci e Giuseppe De Santonon, non mancano però il canto d’amore, la poesia e il fascino ormai perduto delle antiche serenate, che saranno molto apprezzate dal pubblico tarantino e sempre eseguite con l’obiettivo di  proporre un  progetto culturale basato sui valori portanti, che ogni uomo deve continuamente tener presenti ed esaltare: il rispetto della persona con tutte le sue diversità, la solidarietà, il lavoro, i principi etici e morali legati alla tradizione ed alla storia.

Le istituzioni locali della Provincia di Taranto  hanno nominato i Terraross “Gruppo Ufficiale di Terra Jonica”: nel maggio del 2010 hanno realizzato il loro primo e fortunato  CD  “Na sunète  fore la marinare” e cominciato numerose tournèe che li hanno visti in Australia  protagonisti  dell’ Italian Melbourne Festival, a Stoccolma in Svezia, a Utrecht in Olanda, a Bruxelles in Belgio, oltre che in tuttte le piazze del sud Italia, in prevalenza in Puglia, Campania, Basilicata, Sicilia,Lazio, Abruzzo.

Le canzoni verranno riproposte in chiave armonica e danzante, al lungomare di Taranto.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info {IMU_468_60}

I commenti sono chiusi.