Il Casa 69 Tour dei Negramaro, a Taranto

I Negramaro regalano sempre fantastiche emozioni: questo gruppo numero uno in Italia, è ripartito col “Casa 69 Tour” che si esibirà sui palchi di Roma, Caserta, Ancona, Livorno, Modena, Verona, Milano, Torino, Rimini.
Artisti a trecentosessanta gradi, i Negramaro, curano video, grafica CD, organizzazione di tutti i concerti, nonché brani musicali supportati fisicamente da un preparato staff di specialisti.
Saranno a Taranto il 22 Maggio 2012, al Palamazzola, e suoneranno e canteranno ininterrottamente per tre ore tutte le canzoni del nuovo album “casa 69” e alcuni dei più importanti singoli dei precedenti dischi. Il numero 69 è il civico dell’appartamento dove i Negramaro vivono e condividono la passione per la musica.
Il Palamazzola renderà giustizia alla talentuosa interpretazione del gruppo salentino, grazie a una perfetta acustica. Per i Negramaro tornare in Puglia è sempre un’emozione: infatti il gruppo musicale rock è di origini salentine,  e trae il proprio nome dal Negroamaro, un vitigno della terra d’origine della band.

Tutti sanno che oltre che ottimi musicisti, i Negramaro sono bravi intrattenitori: il solista durante i concerti si esibisce in footwork simili a quelli di Michael Jackson; il chitarrista rotea con la sua chitarra in maniera incontrollata, il bassista si butta sulle ginocchia scatenando i fans, il batterista suona con una forza incredibile, e il fantastico tastierista produce rumori e suoni da brividi mettendo tutta l’energia possibile in brani come “Se un giorno mai” e “Mentre tutto scorre”.
Seguiranno a ruota: “Casa 69”, “Solo tre minuti”, “Un passo indietro”, “Nuvole e Lenzuola”, “E’ tanto che dormo?”.
Non mancheranno neanche gli effetti speciali per la bellissima “Apollo 11” e il rituale saluto con “Parlami d’amore”.
Giuliano Sangiorgi (voce, chitarra, piano), Emanuele Spedicato (Mr. Lele, chitarra), Ermanno Carlà (basso), Danilo Tasco (batteria), Andrea Mariano (pianoforte e sintetizzatori), Andrea De Rocco (campionatore), regaleranno uno spettacolo davvero eccellente.

All’apertura del concerto un uomo vestito da astronauta e alle sue spalle tre schermi con immagini a ritmo di musica: Giuliano Sangiorgi aprirà il concerto con il famosissimo brano “Sing-hiozzo”, mostrando che nulla è cambiato nella sua voce, nonostante il recente intervento alle corde vocali. In un’altra scenografia l’artista indosserà un cappello, allieterà il pubblico pugliese  con la sua favolosa semiacustica tra le braccia, racconterà le sue paure e il desiderio di avere un cappello più grande, tra una risata sadica e urla incitate di divertimento e dolore, presentando “Quel matto son io”.

Al concerto di Taranto, non mancheranno i tributi: uno a tema e particolarmente caloroso per Totò, in cui una versione acustica di ”Mala femmena” coinvolgerà tutto il pubblico; l’altro è “Quanno chiove” di Pino Daniele;  ma soprattutto, in un turbinio di energia, verrà cantato “Meraviglioso” con dedica particolarmente sentita a Modugno.

Per info:
Palamazzola di Taranto
Costo biglietti:
I e II ANELLO NUMERATO € 46,00
POSTO UNICO IN PIEDI € 39,10
I e II ANELLO NUMERATO POSIZIONE LATERALE € 41,40

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info {IMU_468_60}

I commenti sono chiusi.