Il krav-maga, stage con Amnon Darsa

Il krav-maga sta prendendo sempre più piede anche in Italia: si tratta di un sistema di combattimento e difesa, non un’arte marziale, come spesso erroneamente si crede. Oggi sapersi difendere è un’esigenza inderogabile per noi stessi e per i nostri cari.
Arte marziale è una qualsiasi disciplina che in quanto tale richiede anni di allenamento per raggiungere un certo livello, ma rimane un po’ astratta rispetto alle vere esigenze di difesa che la società moderna richiede.
Il Krav Maga prepara ad affrontare i reali pericoli della strada, con valutazione sulla pericolosità ambientali e fisiche, per poi mettere in atto opportune tecniche per la propria incolumità.

Bari, ospiterà il 14 Gennaio 2012 al centro sportivo “Country Club”, uno stage di approfondimento su questa tecnica: la parola krav maga, in ebraico moderno, significa letteralmente “combattimento con contatto”, anche se la traduzione più utilizzata è comunque “combattimento corpo a corpo”.
Nata come programma di addestramento accelerato per i soldati dell’esercito israeliano, la tecnica  traduce le reazioni istintive e i meccanismi psicofisici in movimenti naturali di rapido approfondimento.Tutti gli allievi e gli istruttori IKMI, i simpatizzanti e tutti coloro che vorranno approfondire l’argomento, sono invitati a partecipare a questo stage di approfondimento con uno dei maggiori formatori di livello mondiale del Krav Maga, l’istruttore Amnon Darsa. Le fasi dello stage, della durata complessiva di 3-5 ore, saranno: cos’è il Krav Maga, riscaldamento, introduzione ad una serie di tecniche generali, defaticamento.

Creata per essere utilizzata in situazioni reali e non per competizioni sportive, questa tecnica  basa la sua efficacia su movimenti brevi ed essenziali mirati a colpire punti sensibili. Amnon Darsa insegnerà questi movimenti, lui che è stato per diversi anni l’assistente di Yanilov, ed è specializzato in protezione di persone. La sua formazione è essenzialmente operativa e militare.

La tecnica presentata a Bari, è stata scelta da numerosi corpi speciali e forze d’intervento: fbi, navy seal, swat, gruppo intervento gendarmeria nazionale francese, perchè non richiede una specifica preparazione fisica ed è adatta ad essere appresa in breve tempo.
Essendo un sistema di autodifesa semplice e rapido da apprendere, si adatta tranquillamente a tutti: uomini, donne, ragazzi e ragazze di qualsiasi corporatura e peso. Nelle tecniche del Krav Maga non vi è nulla di superfluo o estetico, ma solo estrema efficacia, istintività, velocità di esecuzione delle combinazioni che può voler dire: sia dileguarsi che colpire e fuggire o arrivare alla risoluzione più estrema affrontando il proprio aggressore. È proprio per questo motivo che lo studio della tecnica di Krav Maga, nato come programma di addestramento accelerato per i soldati dell’esercito israeliano, è oggi una delle più diffuse al mondo contro gli attacchi a mani nude o effettuate con armi bianche e da fuoco sia per difesa personale che per le esigenze militari o per l’addestramento delle forze di polizia. Nato per essere appreso in tempi brevi, il Krav Maga è un insieme di semplici tecniche applicabili da chiunque in situazioni di rischio immediato: stupri, rapine ed aggressioni.

Per lo stage di Bari, le iscrizioni devono pervenire entro il 30 dicembre; costo euro 35,00 per l’intero Stage per tutti gli Iscritti e Tesserati IKMI. Euro 40,00 Per gli esterni e simpatizzanti.
L’evento si ripeterà a Venezia (Mestre) il giorno successivo al Palasport Franchetti.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *