Il mito in contrada, raduno di Vespa a Locorotondo

A pochi minuti da Alberobello, la capitale dei Trulli, giace Locorotondo, una incantevole cittadina dalle antiche abitazioni a forma di cono protette dall’UNESCO, adagiata tra Martina Franca la città barocca, Fasano con il suo mare e le sue lame, Cisternino e Ostuni le città bianche.
E’ qui che il 2 settembre 2012 torna il “Mito in Contrada”: decine e decine di Vespe, attraverseranno le Contrade di Locorotondo, per la gioia di appassionati e turisti.

Il divertimento in queste occasioni è sempre assicurato, si cerca di creare rapporti anche con altri Vespa Club, si ascoltano le storie altrui, si raccontano raduni ufficiali e giri “turistici”, si condividono le esperienze dei vespisti.
L’iniziativa è organizzata dall’Associazione culturale “Il paese delle Contrade”, in collaborazione con il Vespa Club Valle D’Itria: l’associazione mira a valorizzare Locorotondo, questo incantevole paese della Puglia situato ad un’altitudine di 400 metri s.l.m. e circoscritto da territori che appartengono a due province diverse, Taranto e Brindisi.
L’Associazione, nel 2012, permetterà la partecipazione di un massimo di 100 Vespa di proprietà di veri amanti di Vespe d’epoca. Si tratta di una passione sana, che  accomuna tante persone e che riesce a coinvolgere tutti coloro che negli anni ’70 hanno avuto e ancora oggi hanno una Vespa.

“Il mito in contrada” è un evento che intende far trascorrere una giornata mitica in Vespa attraversando le vie più belle e panoramiche del territorio di Locorotondo, degustando prodotti locali. Cento Vespa, immatricolate prima del 31/12/1965, attraverseranno le otto grandi aree in cui si dividono le 146 contrade di Locorotondo.

Avere una Vespa e curarla significa fare un salto indietro nel tempo, tornare un po’ più giovani e rivivere quelle esperienze ed emozioni passate; in questi tempi di crisi economica, guardare una Vespa fa venire alla mente l’epoca del boom economico durante la quale nacque la Vespa.
Purtroppo oggi non è così, si sta vivendo un momento drammatico e si spera in una ripresa economica pari a quella dei tempi che la Vespa, simbolicamente, rappresenta. È una realtà dura, soprattutto per i giovani che non hanno prospettive future.
La Vespa, farà dimenticare per qualche istante questi problemi, farà passare qualche ora di spensieratezza e consentirà ai Vespisti di passare qualche ora assieme, visitando le bellezze del territorio della Valle dell’Itria.

Verranno così attraversate lo 8 aree: l’Area Verde per le contrade dell’Acanto, l’Area Celeste per le contrade dell’Anemone, l’Area Gialla per le contrade del Croco, l’Area Azzurra per le contrade della Malva, l’Area Avorio per le contrade del Cisto, l’Area Arancio per le contrade dell’Orchidea, l’Area Rossa per le contrade della Peonia e l’Area Fucsia per le contrade del Ciclamino.
Le Vespe saranno accolte, in ogni contrada, dagli abitanti del posto che offriranno ai partecipanti un fresco riparo e un gustoso ristoro: il piatto più tipico di Locorotondo è certamente quello degli involtini soffocati « i gnummeredde »; vengono preparati con trippa di agnellone adulto, ridotta a mazzetti e legata con le interiora dello stesso animale insieme a rametti di prezzemolo. Senza dubbio verranno offerti anche le orecchiette nere con le rape, la taglierina (a sagne) fatta in casa con il sugo di baccalà, pasta col ragù.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *