Il processo creativo

In Salento la poesia, l’epica, il dramma, il teatro svilupparono mezzi per la rappresentazione di particolarità individuali e di leggi sociali, molto tempo prima che se ne occupassero la psicologia scientifica e la sociologia, e ancor oggi sono molto più avanti nel cogliere e rappresentare la tensione fra soggetto e oggetto.
“Il processo creativo” che si svolgerà a Carmiano (LE), nei giorni di sabato 31 Marzo e domenica 1 Aprile 2012, è un laboratorio di Dramma Teatro Terapia. Queste due discipline sono molto più vicine di quanto si sia disposti ad ammettere.
La terapia e il dramma come ambito di studio si occupano dell’integrità dell’esperienza umana nelle sue dimensioni: mentale, corporea, relazionale.
Il Teatro come ambito di studio si occupa dell’esperienza umana nella sua totalità di espressioni: mentali, linguistiche, corporee, relazionali, storiche.
Il teatro quindi non è solamente un “luogo” dove si va per distrarsi, ma una “attività di ricerca”, di studio, di conoscenza. Da sempre il teatro è stato una forma di conoscenza.

Condotto da Salvo Pitruzzella, dramma-terapista, psico-drammatista ed esperto di tecniche creative, il Laboratorio insegnerà che, pur avendo metodi diversi e diversi obiettivi, il Dramma e il Teatro possono essere considerati ambedue forme di conoscenza del mondo umano. Ma possono anche essere visti, nella loro dimensione applicativa, come forme di comunicazione, modi di entrare in relazione, strumenti per inter-venire e provocare cambiamento, in una situazione, in una persona, in un gruppo.
Il Dramma come campo di intervento si occupa del cambiamento e di favorire cambiamenti di diversa natura; il Teatro come pratica sociale si occupa del cambiamento e in particolare di favorire cambiamenti nell’attore e/o nello spettatore a diversi livelli (educativo, emotivo, conoscitivo, relazionale).

In una fase iniziale si avrà la presentazione del Laboratorio, con una parte teorica: modelli teorici della creatività; la funzione creativa. Il lavoro pratico inizierà con una riflessione da parte delle allieve e degli allievi sul proprio stile creativo personale, che sarà condivisa e approfondita con un lavoro di gruppo.
Nel teatro la comunicazione e l’espressione tendono a coincidere con una trasformazione dell’uomo (attore/spettatore), su diversi piani. Questa coincidenza tra conoscenza, comunicazione e trasformazione apre al ritorno ad una “arte umana”: l’arte non più dissociata dalla personalità e dalla vita dell’artista.

Il laboratorio è aperto a tutti ed è particolarmente indicato per insegnanti, educatori, assistenti sociali, psicologi, medici, fisioterapisti, terapisti della riabilitazione, infermieri, logopedisti, studenti universitari, artisti.
Non richiede alcuna competenza pregressa ma solo la motivazione dei partecipanti a mettersi in gioco ed a vivere, in piena libertà, un’esperienza ricca e gratificante.

Alla fine si prevede il rilascio di Attestato di Frequenza per le ore svolte da parte dell’Ente organizzatore, in partnership con la Scuola di Specializzazione Triennale in Arti Terapie dell’Istituto di Arti Terapie e Scienze Creative di Carmiano (LE).

Per info:
Scuola di Formazione Professionale Circolo Virtuoso,
Via Lecce 51
73041 Carmiano, Lecce.
Orario del laboratorio:
dalle ore 10 alle ore 13,00 e dalle 14,00 alle 17,00

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *