Ischitella

Il borgo medioevale di Ischitella è sempre stato una strategica roccaforte, grazie alla sua posizione sopraelevata che domina il territorio circostante ed alla cinta muraria possente che circondava l’abitato.

Ancora oggi dalla piazza centrale del paese, una delle più grandi dell’intera regione pugliese, si gode di un’affascinante vista sulla piana che spazia fino al mare, comprendendo l’arcipelago delle Isole Tremiti e, nei giorni particolarmente limpidi anche la costa dalmata.

Oltre alla bellissima distesa di uliveti che circondano la città, e che ne fanno uno dei luoghi particolarmente rinomati della coltivazione dell’ulivo e della produzione di olio, la cittadina possiede alcuni monumenti da visitare, Palazzo Pinto, ricostruito nel 1700 sulle fondamenta di un’antica fortezza, le porte dell’antica cinta muraria, la Portella e la Porta del Rivelino, la Chiesa di Sant’Eustachio ed il Convento di San Francesco, sul cui sagrato si erge un cipresso che, si racconta, sarebbe germogliato da un bastone piantato dal santo in quel luogo e che in seguito sarebbe fiorito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *