Italia Mia Italia, al teatro di Bisceglie

6-2-2014 #teatro #puglia #bisceglie

Una nuova chiave di lettura a dei testi, a volte molto familiari, la offre l’affermata attrice lombarda Maddalena Crippa, in questo spettacolo, dal titolo “Italia Mia Italia” che andrà in scena a Bisceglie il 6 Febbraio 2014.
Con le musiche dal vivo eseguite da Ermanno Dodaro al contrabasso, Giovanna Famulari al violoncello e Massimo De Lorenzi alla chitarra, in un periodo molto difficile per l’Italia, è come se la protagonista si sentisse “chiamata” a fare qualcosa per il suo Paese.

Italia Mia Italia, al teatro di Bisceglie

“Italia mia Italia” è uno spettacolo che nasce dal bisogno di reagire, di rompere la rassegnazione, di ritrovare una identità positiva anche attraverso brani vecchi, che la bravura della Crippa farà rivivere come nuovi.
La direzione musicale di Massimiliano Gagliardi ha infatti, per questo spettacolo, realizzato un collage di testi con un unico filo conduttore ispirato all’Italia e alla sua bellezza, a partire dal “Sì, viaggiare” di Mogol-Battisti che nello spettacolo diviene l’auspicabile slogan di una “ripartenza” per il nostro Paese, per terminare col semplice ritornello delle Kessler in “Quelli belli come noi che sono tanti”.
Durante lo spettacolo di Bisceglie, infatti la Crippa non starà lì a rimarcare le storture, lamentandosene e basta, ma allontanerà le paure, mescolando Pasolini e Battisti, Leopardi e Cutugno, Piccolo e De Andrè, Fellini ed Endrigo, Cassano e Battiato, Gualtieri e Fossati, Farinetti con Modugno.

Sul palcoscenico del Teatro Garibaldi, la scena sarà occupata da un pianoforte e dall’abito lungo della Crippa,oltre ai quattro bravissimi musicisti. La regia di Peter Stein permetterà al pubblico pugliese di andar via, a spettacolo terminato, sentendo di dover ringraziare la Crippa per aver permesso di guardare lo stesso mondo con nuovi occhi, per aver confortato gli italiani.
Per info:
Teatro Garibaldi
Bisceglie
Start ore 21.00

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *