Itinerario rosa, eventi in Salento

Sono tantissimi ogni giorno gli eventi dedicati alla constatazione che la presenza femminile nel nostro Paese, nonostante le ingiustizie cui è sottoposta, è di prioritaria importanza sia che si tratti di sociale, che di economia, che di cultura. “Itinerario Rosa” è una manifestazione che si terrà in Salento, la quale mira a valorizzare il ruolo sociale e culturale della donna attraverso una serie di iniziative.

Per diverse settimane e fino al 31 Maggio 2012, numerosi “percorsi al femminile” caratterizzeranno l’offerta culturale, sociale ed artistica dell’amministrazione comunale di Lecce, coinvolgendo le associazioni femminili operanti sul territorio.
In programma mostre d’arte e fotografia, laboratori di artigianato, gastronomia e scrittura, convegni e dibattiti, incontri con autori, musica e spettacoli.

Quest’anno l’intero programma delle iniziative comprende più di 50 occasioni per parlare delle donne: dei loro interessi, dei loro problemi, della loro vita. Itinerario Rosa, giunto alla 14^ edizione, è a cura dell’Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Turismo del Comune di Lecce.

Nell’ambito di Itinerario Rosa, si svolgerà una singolare manifestazione dal titolo “Ricettedà”. Si tratta di un laboratorio nomade guidato da Valentina D’Andrea e Carla Pinto, che promuove la creatività pugliese d’eccellenza, attraverso modalità non convenzionali: a Lecce questo appuntamento al cibo e al suo mondo, fatto di gesti intorno alla tavola, ricette, utensili, stoviglie, convivialità, ingredienti, territorialità, sarà tutto al femminile.

Da segnalare è anche una importante conferenza dal titolo “L’educazione musicale femminile nella Francia nel ‘700”, che vede come relatrice la prof.ssa Giulia D’ Andrea del Conservatorio S. Anna: erano questi gli anni in cui la reggenza femminile permetteva e richiedeva l’affermarsi di una diversa considerazione delle donne; alcune divennero musiciste, cantanti virtuose, strumentiste, compositrici ed insegnanti scrupolose nell’ambito delle corti e dei ricchi monasteri femminili.

Un suggestivo e singolare Laboratorio di ricamo con la Mostra “Creazioni a punto croce”, sarà presente al Castello Carlo V, ore 10.30 -12.30 e 17.00-20.00.  L’attività di ricamo ha assunto oggi un’importanza sempre maggiore, tanto da raccogliere intorno a se persone provenienti da ambienti diversi, creando così importanti momenti di contatto.

Un altro evento nell’ambito di Itinerario Rosa, è il “Laboratorio per mamme in attesa”, con l’intento di promuovere una cultura della nascita rispettosa dei ritmi fisiologici del parto, dell’intimità, delle emozioni e dei bisogni affettivi della coppia e del bambino.

Uno degli appuntamenti più attesi è la conferenza “Le donne nel Cristianesimo antico: dinamiche comunitarie e funzioni istituzionali” in cui interverranno il prof. Giorgio Otranto, e la dott.sa Laura Carnevale. Il Vecchio Testamento tratteggiava una società patriarcale e maschilista, in linea con il suo tempo; la donna doveva fare i conti con la Legge che limitava le sue libertà considerevolmente.

Sarà all’avanguardia l’appuntamento denominato “Cordone day”, una campagna di sensibilizzazione sulle tematiche della donazione del cordone ombelicale, che si terrà in Piazza S. Oronzo; seguiranno raduni tra motocicliste, e mostre di pittura.
Tutti spettacoli che sottolineano la ricchezza della creatività femminile, coniugandola con la ricerca sulla condizione della donna nella contemporaneità. L’amministrazione comunale ha voluto dedicare fortemente l’evento a tutte le donne che si sono distinte sul sociale nel territorio salentino.

Il progetto Itinerario Rosa è dedito a creare un collegamento funzionale tra cultura delle donne e valorizzazione delle tradizioni locali, con l’utilizzo di strutture di proprietà comunale di particolare interesse storico e artistico.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *