La Festa dell’Annunziata a Castro

La Madonna di Castro, detta Annunziata, viene festeggiata a Castro in ricordo della Festa del Signore, l’Annunciazione, ricorrenza che celebra l’evento in cui il figlio di Dio si fece carne per consumare il suo sacrificio redentivo in obbedienza al Padre.
Castro è una cittadina salentina, e come molte città del Salento, è ricca di tradizioni ed eventi di carattere religioso. La protettrice di Castro è la Madonna Annunziata: la Chiesa, come la Madonna, si associa all’obbedienza del Cristo, vivendo il significato della annunciazione: la Madonna, con l’Annunciazione, concepì per opera dello Spirito santo il Salvatore. Questo narrano le leggende bibliche e la cittadina di Castro il 22 e 23 aprile del 2012, come ogni anno darà luogo ai festeggiamenti.

Quando nel 1171 Castro edificò la sua Cattedrale, questa fu dedicata all’Annunziata; nel 1770 con il concorso di tutti i fedeli, venne commissionata una pregevole statua che si custodisce tuttora nella cattedrale e nel 1865 il vescovo Capreoli volle anche dedicarle un altare.
In tutti i dipinti della Cattedrale di Castro raffiguranti l’Annunziata, si trovano schemi compositivi e strutture narrative molto semplificate, rendendo così un risultato più naturale e vicino al “vero”, requisito indispensabile per poter meglio muovere i sentimenti dei fedeli, che sempre numerosi partecipano a questa festa religiosa.
Nella Cattedrale di Castro, per rendere al meglio l’effetto di naturalezza e di devozione all’Annunziata, le opere dedicate alla Madonna si ispirano e imitano chi riesce ad indagare la sfera dei sentimenti umani rappresentando le più sottili forme di espressività, pur temperandone l’ardore con la sobrietà delle pose dei protagonisti, dei loro gesti e tramite un composto uso di colori e luci.


La Cattedrale impostata su una struttura semplice e rigorosa, mostra ai fedeli un ambiente molto suggestivo, ricco di uno spirito quotidiano, accentuato in particolare  dalla miriade di fiori offerti all’Annunziata in questi giorni di festa, e posti accanto alla statua di virginale purezza.

La dedica della magnifica cattedrale di Castro all’Annunziata, è testimoniata da un’iscrizione, in cui è ancora chiaramente visibile la dicitura «Matre Maria». Si vuole che la devozione verso la Madonna Annunziata sia stata introdotta contro il culto pagano per la dea Minerva che proprio a Castro, durante i secoli della dominazione romana, era onorata in un sontuoso tempio.
Nel corso dei secoli la devozione per l’Annunziata si è andata sempre più consolidando, fino ai tempi attuali, dove la festa in Salento è più sentita che mai, riuchiamando fedeli e curiosi da ogni parte d’Italia.

Non mancheranno certo fuochi d’artificio, bancarelle e offerte tipiche della gastronomia salentina, mentre Castro con le luminarie si veste a festa, e numerosi stand offriranno mercanzie di ogni forma e colore  utili per la propria casa, ma anche per il divertimento, per la persona e per gli spazi esterni, tra il via vai di gente accorsa per la festa religosa ma anche per curiosare e acquistare suppellettili.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *