La Festa paisana di Scorrano

Almeno una volta nella propria vita qualunque persona ha assagiato quei piatti buonissimi e gustosissimi, preparati con ingredienti semplici e di facile reperibilità durante l’arco dell’anno, soprattutto in questo periodo dove iniziano a comparire nei mercati i prodotti freschi delle campagne salentine. Se non è stato così, l’occasione viene data dalla “Festa Paisana” organizzata a Scorrano, nel cuore del Salento. Antiche ricette della tradizione contadina pugliese spesso ottenute con ingredienti poveri, sempre presenti nelle cucine rurali, verranno presentate sui vari stand allestiti in Largo Frisari; sono quelle ricette ottenute utilizzando verdure selvatiche componenti d’avanzo che un tempo non andavano mai sprecati, e spesso si condivano con sale grosso, per poterne sgranocchiare qualche grano con abbondante vino.

Questa festa popolare organizzata dall’Amministrazione comunale e da “Teatro & Musica”, mette in risalto l’alimentazione quotidiana: nella zona meridionale della nostra penisola si è venuta affermando, nel corso dei secoli, un’alimentazione basata sui prodotti tipici di queste zone, come il pane e la pasta, i legumi, l’olio, le verdure e i fomaggi, la frutta e il vino. In queste terre salentine vi è una molteplicità di pietanze, che sono frutto di una elaborazione centenaria, e l’ottimo clima della Puglia ha favorito lo sviluppo di una fiorente agricoltura e la possibilità di coltivare cereali, patate, legumi, ulivi, alberi da frutta e vigneti.
La festa  accoglierà come ogni anno tantissime persone, unite dalla voglia di stare insieme,  e dall’amore per il cibo del Salento, legato ad una terra che ha alla base della sua gastronomia il gusto e il piacere per la buona tavola, nel ricordo delle tradizioni. La cucina del Salento presentata a Scorrano vuole conservare i sapori naturali dei suoi prodotti, la loro genuinità e feschezza.
Naturalmente non va dimenticato l’ottimo vino di Scorrano, il “Malìa”, un misto rosso delizioso risultato al primo posto in una gara regionale di vitigno autoctoni nel 2012: proviene della Cantine Duca Guarini, produttori scorranesi di lunga esperienza.

Nei pressi di Palazzo Guarini, vicino alla chiesa madre di Scorrano, il palco allestito permetterà di ascoltare tanta buona musica popolare, a compimento della XIV edizione della “festa paisana“: la cultura popolare salentina è ricca di affascinanti risvolti che non possono essere dimenticati e che solo di recente sono stati valorizzati e portati alla luce. Il programma della festa, prevede anche danze popolari, e nasce dalla passione e dall’interesse verso le travolgenti sonorità e le calde movenze delle musiche e dei balli propri della tradizione contadina del Salento.
A Scorrano la gente vive ancora in un ambiente che non rinnega le radici musicali locali, e nelle famiglie i ricordi delle sonorità tradizionali non vengono mai accantonati, né nelle interpretazioni, né nelle rievocazioni.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info {IMU_468_60}

I commenti sono chiusi.